-->

Rocketman


Regia: Dexter Fletcher
Rocketman

Non è quasi mai semplice realizzare un biopic senza incorrere nel rischio di essere troppo ridondanti e didascalici. Quasi. Ma non in questo caso. Perché Rocketman è riuscito laddove, per fare un esempio, Bohemian Rhapsody  ha purtroppo fallito.

Non un film, non un musical, non un documentario, ma tutte queste cose messe insieme con le canzoni di sir Elton John a fare da collante, attenzione!, non da cronografo.


Al contrario del film sulla vita di Freddie Mercury, infatti, qui i brani non rispettano necessariamente la data della loro prima pubblicazione. A contestualizzare storicamente i fatti, stavolta, sono piuttosto i costumi, le scenografie e gli eventi in cui vengono inquadrati laddove i pezzi musicali, invece, sono funzionali alla loro narrazione (che scorre fluida, armonica e coerente) oltreché all'enfasi che lo stesso Elton John, tramite la regia di Dexter Fletcher, intendeva conferirgli.



Tanto di cappello a Taron Egerton capace non solo di incarnare alla perfezione, fisicamente e psicologicamente, il cantautore britannico in tutte le epoche e le vicissitudini che lo hanno visto protagonista ma, soprattutto, per averci messo la propria voce anche nelle parti cantate con risultati a dir poco straordinari! 

Stona profondamente, quindi, che l'Academy, al contrario dei Golden Globes, non abbia ritenuto quanto meno di candidarlo nella corsa alla statuetta per il miglior attore come, viceversa, fatto nella precedente edizione con Rami Malek che, con la sua interpretazione del frontman dei Queen, l'ha vinta pur essendo stato doppiato…ma non gli mancheranno senz'altro le occasioni per rifarsi.

Qui il film

Giudizio complessivo: 10



Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento