Unfriended: Dark Web


Regia: Stephen Susco

Ebbene sì, mi è piaciuto parecchio, sicuramente più di quanto immaginassi, visto il mio non eccelso gradimento verso il primo Unfriended e visti i molti commenti negativi in cui mi ero imbattuto (ma lo ripeto sempre, non fidatevi mai di quello che leggete perché la gente è strana e spesso capita di trovarsi di fronte a stroncature di capolavori come per esempio..che ne so Sharknado per dirne uno a caso).

Il Ruolo Sociale Delle Donne


Autore: Raffaella Todari

TRAMA

Donna, moglie, madre, lavoratrice significa lavorare sempre, senza sosta e senza riposo: è a queste donne operose e silenziose come formiche che offro un tributo dovuto per il lavoro svolto con dedizione, amore e pazienza. 

The Promised Neverland


Scritto da: Kaiu Shirai

Illustrato da: Posuka Demizu


-La forza di sottrarsi al destino, in bilico tra speranza e disperazione-

Non ci saranno spoiler in questa recensione!

Il Collegio


Autore: Tana French

Il Collegio è un thriller uscito, poco prima dell'estate, per Einaudi. 

Trama: Dublino. Nel cortile di un collegio femminile viene trovato morto un ragazzo, di un collegio maschile lì vicino. Non si sa chi sia l'assassino. Un anno dopo un messaggio anonimo riapre le indagini. Due poliziotti dovranno scavare tra i meandri fangosi di questa scuola di elite, dove niente è così come appare.

Spider-Man: Far From Home


Regia: Jon Watts

RECENSIONE


PRO

Dopo le leggendarie vicende di Endgame, vediamo un mondo che tenta di andare avanti e di tornare alla normalità. In questo nuova pellicola, l’amichevole Spiderman di quartiere Peter Parker, deve affrontare nuove sfide accollandosi nuove responsabilità, in un processo di maturazione ben costruito passo dopo passo.

La Candidata Perfetta


Autore: Sarah Pekkanen e Greer Hendricks

Dopo una lunghissima di serie di letture pienamente azzeccate, con medie intorno all’8/10, era prevedibile incontrare qualche lavoro che si sarebbe posizionato qualche gradino sotto. E quest’incontro c’è stato poco prima dell’estate con La Candidata Perfetta.

Lo Spirito Dell'Alveare (El Espíritu De La Colmena)


Regia: Victor Erice

Victor Erice è un regista particolare: nella sua carriera ha diretto più corti che lungometraggi, di quest'ultima categoria ne ha diretto solo due, il primo è considerato come un capolavoro del cinema e rappresenta una critica politica al franchismo seppur velata dato che il regime, seppur alla fine era pur sempre al potere; tale critica politica era unita anche a della critica sociale ed allo stesso tempo a temi che trattavano dell'infanzia e della crescita. 

La Volontà Del Male


Autore: Dan Chaon

RECENSIONE

Ipnotizza le persone, per curarle, per sciogliere nodi del passato, scardinare fobie, eliminate vizi.

É un uomo, ora. Ha una famiglia, un figlio tossico dipendente, si è ricostruito una vita e sembra avercela davvero fatta.

Ma non sempre ciò che si crede aver rimosso è spesso realmente superato. Talvolta basta una telefonata e un insolito paziente che sembra capovolgere la situazione e avanzare strane versioni circa la serie di omicidi che sta terrorizzando giovani, per riaprire voragini.

"Lo hanno rilasciato". Si sente dire.
"Lo credono innocente".

Ed ecco che il mondo crolla. Tutti i suoi ricordi si fanno confusi. Innocente? Suo fratello? Sono trascorsi decenni da quel giorno. È stato lui, ne è certo. Ha testimoniato, maledizione! Gli ha ucciso l'intera famiglia lasciando orfane anche le due cugine.

In una realtà complessa fatta di tossicodipendenza, affetti persi dopo lunghe agonie per malattie incurabili, amici traditi e riti satanici, l'insolito paziente vuole assolutamente dare un nome al serial killer soprannominato Jack Daniels e vuole trovarlo solo con l'analista al proprio fianco. Solo lui, sostiene, potrà capire ogni singola ipotesi e macchinazione e direttamente a lui svelerà di conoscere aspetti di quel tormentato passato che si credeva sepolto.

Un thriller psicologico che analizza in profondità la mente di ogni singolo personaggio, che mostrerà quanto eventi violenti possano portare alla follia.

Tenetevi ben saldi... Perderete l'orizzonte.

Buona lettura,




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

The Sinner (Stagioni 1 e 2)


Ideatore: Derek Simonds



RECENSIONE

Ogni recensione che si rispetti inizia con una valanga di aggettivi altisonanti che dicono tutto e niente. Ed io ovviamente non voglio essere da meno. Si presenta come una serie introspettiva, ipnotica, non convenzionale e ambiziosa

Ma Tu Sei Felice?


Autore: Federico Baccomo

TRAMA 

Tutto comincia con una domanda: Ma tu sei felice? È l'inizio di un dialogo all'apparenza ordinario, quello tra Vincenzo e Saverio, due amici seduti al tavolino di un bar per il classico aperitivo.

The Head Hunter (2019)


Regia: Jordan Downey

RECENSIONE

Ero molto incuriosito da questo film, sia per la trama quantomeno intrigante, sia per la breve durata che, in un film horror, spesso è garanzia di successo (almeno che non ti chiami Midsommar) e in molti casi consente a film non esattamente eccezionali di cavarsela con una semplice tirata di orecchi, lasciandoti convinto (mal che vada) di aver gettato nell'indifferenziato un’oretta abbondante della tua vita. 

Il Ragazzo


Autore: Marcus Malte

RECENSIONE

Il ragazzo non parla. 

Domanda silenzioso, ha occhi che scrutano curiosi. Stupore e sconcerto aumentano. Inganni, dolori e umanità ne annientano l'innocenza. 

Il Signor Diavolo


Regista/Autore: Pupi Avati


Il Signor Diavolo oltre ad essere un film, uscito il 22 agosto, è anche un libro uscito per Guanda nel 2018, scritto sempre dal Maestro Pupi Avati.

Sono riuscita a vedere il film e a leggere il libro e posso esprimervi la mia opinione su entrambi.

Serenity - L'Isola Dell'Inganno


Regia: Steven Knight

RECENSIONE

Pro

Baker Dill (Matthew McConaughey) è un pescatore di un isola dei Caraibi alla ricerca del tonno più grande mai pescato. Tutto procede in maniera abbastanza monotona, fin quando non arriva l’ex moglie Karen, con una richiesta piuttosto particolare. 

Lo Spirito Delle Idee


Autore: Jessica Rigoli


RECENSIONE 

"Lo sapevo che non eri così dolce, carina e indifesa come volevi farci credere"...Pako scoprì i denti e iniziò a ringhiare "Non sarò coraggioso ma non mi toccate la bambina perché vi azzanno all'istante". 

Quando ho letto questa frase ho subito pensato al mio cane Charlie e alla sua fedeltà che in questi quasi 12 anni mi ha sempre dimostrato.

La Donna Esplosiva


Regia: John Hughes

RECENSIONE

Non tutte le ciambelle riescono col buco, ovvero non tutto quello partorito negli Anni 80 deve essere per forza meraviglioso. Anni d'oro per il cinema, sia chiaro, soprattutto quando alla sceneggiatura e alla regia hai un certo John Hughes (The Breakfast Club ed ideatore della doppietta Mamma, Ho Perso L'aereo). 

Il Giorno Della Civetta


Autore: Leonardo Sciascia

Salve lettrici e lettori, oggi vorrei parlarvi di una pubblicazione definita “Il primo e il più grande fra i romanzi che raccontano la mafia”. Così infatti recita il retro di copertina. 

Stranger Things (Stagione 3)


Autore: Matt Duffer, Ross Duffer

RECENSIONE

Il 4 luglio Netflix ha rilasciato la nuova stagione di una delle serie più chiacchierate del momento; così come Marty Mcfly in Ritorno Al Futuro, anche Stranger Things trasporta gli spettatori indietro nel tempo.

L'Ultimo Carnevale


Autore: Paolo Malaguti


TRAMA

19 febbraio 2080. Martedì grasso. C’è nebbia, sulla laguna deserta, i turisti non sono ancora arrivati. Affluiranno appena farà giorno, pagando il biglietto e passando dai tornelli: già, perché da quando Venezia è stata dichiarata non più agibile, evacuata e trasformata in Venice Park – la più pittoresca delle attrazioni italiane – non esistono più residenti.

Ci si rivede il 2 Settembre!




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nightmare Cinema


Regia: Registi vari

Non so per quale strano motivo, ma nel 95% dei casi, quando si parla di horror collettivi, vale la regola del “i corti migliori sono quelli realizzati da registi esordienti o semi sconosciuti”.

Midsommar - Il Villaggio Dei Dannati


Regia: Ari Aster

RECENSIONE

Dopo Hereditary, complici pure la gran pubblicità e le immagini dei primi trailer che apparivano in rete, c’era un’attesa gigantesca per questo Midsommar, secondo lavoro del giovane e altamente promettente Ari Aster.

Crociera Nell'Infinito


Autore: A.E. Van Vogt

Oggi parliamo di uno dei libri più importanti, e secondo me più belli di A. E. van Vogt. La prima edizione originale è del 1950, nato dall'unione di quattro racconti usciti tra il '39 e il' 50. Crociera Nell'Infinito (The Voyage Of The Space Beagle) é uno dei più bei classici del filone Space Opera (forse il filone del genere più famoso e conosciuto).

The Wicker Man



Regia: Robin Hardy

The Wicker Man è un film del 1973 diretto da Robin Hardy. 

Un poliziotto investigando la sparizione di una bambina giunge su un isola delle Ebridi, luogo in cui viene praticato un antico culto pagano. 

L'Amore Brucia Come Zolfo


Autore: Lucia Maria Collerone

Un romanzo storico.

Una Caltanissetta dove povertà e ricchezza si fanno palpabili, dove l'estrazione dello zolfo è l'attività principale, sostentamento per la maggior parte delle famiglie che ogni giorno pregano sperando di veder tornare a casa i propri uomini.

L'Ipnotista


Autore: Lars Kepler

Primo libro che leggo di Lars Kepler e pensare che per tutta la durata della lettura mi chiedevo e mi immaginavo chi fosse questo Kepler, se avesse nozioni in materia di psichiatria e quale fosse la sua carriera letteraria. E per qualche ragione che non so spiegare non sono mai andato a cercare informazioni a riguardo, se non a lettura completata.

Birdman - o (L'imprevedibile Virtù Dell'ignoranza)


Regia: Alejandro G. Inarritu

TRAMA

L'ex stella del cinema Riggan Thomson è occupato ad allestire un'ambizioso spettacolo teatrale per Broadway e spera che la nuova produzione possa ravvivare la sua stagnante carriera. Il lavoro si rivela essere particolarmente difficile ma l'uomo desidera provare ai critici di essere un vero artista e non soltanto un attore capace di ruoli secondari.

Stella Rossa


Autore: Aleksandr Bogdanov

Oggi parliamo di uno dei miei libri preferiti di sempre, ispirazione per Proletkult dei Wu Ming (che se non lo avete letto dovete provvedere immediatamente). Stella Rossa di Aleksandr Bogdanov (prima ed. 1908), qui in doppia edizione (regolare e variant) dei magnifici ragazzi di Alcatraz Edizioni, tradotta dal Kollektiv Ulyanov con prefazione Wu Ming.

L'Odio


Regia: Mathieu Kassovitz

RECENSIONE

E’ la storia di una società che precipita e che mentre sta precipitando si ripete per farsi coraggio: fino a qui tutto bene, fino a qui tutto bene, fino a qui tutto bene, ma il problema non è la caduta ma l’atterraggio.

Eat


Regia: Jimmy Weber

RECENSIONE

Eat è un film del 2014 di Jimmy Weber

Cercando nel cinema indi si possono trovare delle belle sorprese; Eat è una di quelle. 

Colpevole


Autore: Laura Elliot

Salve a tutti lettrici e lettori, oggi vi racconto del viaggio che è stato questo libro.

Oltre a possedere una trama accattivante, il punto forte del romanzo è focalizzato proprio su l'accortezza che l’autrice ha avuto nel rendere ogni minimo particolare realistico.

Il Museo Dell'Innocenza


Autore: Orhan Pamuk


Lui ama LEI, ma L'ALTRA è la sua fidanzata ufficiale, la donna che dovrà sposare.
E mentre L'ALTRA è ricca, moderna, ondeggia tra champagne, party, nottate su grandi barche, LEI...è splendida, povera, additata per un vecchio concorso di bellezza e fa la commessa, lo completa, lo bacia, lo porterà alla follia.

I Morti Non Muoiono


Regia: Jim Jarmusch

RECENSIONE

Può un film con una trama scontata più dei saldi a Natale, con dei personaggi poco sviluppati nonché completamente inutili e senza un briciolo di tensione nelle scene che dovrebbero tenerci incollati alla poltrona essere al tempo stesso un capolavoro? 

Wolf Call - Minaccia in Alto Mare


Regia: Antonin Baudry

RECENSIONE

PRO

Il capolavoro che non ti aspetti. Quando pensi che stai per vedere il solito film di guerra, ti trovi davanti invece un film con un trama originalissima, coinvolgente e incredibilmente immersivo. 

Nei Pensieri del Nemico


Autore: Monia Scott


"Chrystal pensa di essere superiore perché non si lascia condizionare dai sentimenti, invece è proprio questo che le impedisce di avere una visione completa delle enormi potenzialità degli umani".

Ma


Regia: Tate Taylor

Delusione per questo Ma, su cui riponevo ben altre aspettative, forse senza neppure chiedermi perché. Ma tant’è non ci puoi far niente…a volte, guardando il trailer, sentendo il parere positivo di qualcuno di cui ti fidavi, o semplicemente intuendo un buon potenziale, ti lanci nella visione di una pellicola credendo di andare incontro al filmone e poi ecco servita la delusione.

Follia Per Sette Clan


Autore: Philip K. Dick

Follia per Sette Clan (Clans of the Alphane Moon, Philip K. Dick, prim. ed. 1964).

Manhunter - Frammenti di un Omicidio


Regia: Michael Mann

RECENSIONE

Cinque anni prima del Il Silenzio Degli Innocenti la figura del Dottor Lecter venne portata sul grande schermo grazie a Manhunter diretto da Michael Mann.

La Ragazza Scomparsa


Autore: Angela Marsons


RECENSIONE

Dopo aver letto ed apprezzato sia Urla nel Silenzio (il suo romanzo di esordio), che Il Gioco del Male (secondo in ordine cronologico), eccomi qui a parlarvi del terzo romanzo firmato dalla britannica Angela Marsons, intitolato La Ragazza Scomparsa e appartenente, insieme agli altri due, di quel mega unico volume che in più di un’occasione sembra proprio racchiudere un unico libro.

Antibirth


Regia: Danny Perez

Antibirth è un film di Danny Perez del 2016.

Dopo un rave party una donna scopre di essere incinta, ma non ricorda nulla di quella sera…la gravidanza si rivelerà più assurda del previsto.

La Grande Foresta


Autore: William Faulkner

RECENSIONE

Una foresta che lo attende consapevole di essere il suo percorso d'iniziazione alla virilità.
Il ragazzo è giovane, ma sa che deve essere paziente, che deve avere l'umiltà di aspettare, restare in ascolto. Lo sa. Anche se è poco che la vive.

Una Festa Esagerata


Regia: Vincenzo Salemme

RECENSIONE

Prendendo in prestito il soggetto di una delle sue innumerevoli e sempre godibili pièces teatrali, Vincenzo Salemme realizza una commedia corale che sprizza napoletanità da tutti i pori, grazie ad un team di caratteristi in grande spolvero.