L'Uomo Invisibile (2020)


Regia: Leigh Whannel



RECENSIONE

Quando sento parlare di “Uomo Invisibile”, mi si drizzano sempre le orecchie (per non dire di peggio), dal momento che il capolavoro sfornato da Whale nel 1933 è il mio preferito dei classiconi Universal e, solo il pensiero che qualche remake, reboot o come cazz volete chiamarlo, possa andare ad intaccare (anche solo minimamente) quel nome, mi fa venire un’ansia che manco la scena del lavandino di Two Sisters.

Arachnoquake


Regia: Griff Furst

Prima di iniziare con la recensione vera e propria vorrei dire una cosa: i B-movie non devono essere snobbati soltanto perché sono di serie B, cioè soltanto perché gli effetti speciali sono scarsi e gli attori non conosciuti, perché esistono B-movie con pochissimo budget che hanno storie molto originali e molto interessanti alle quali nessuna delle grandi produzioni americane non ha mai pensato. 

Pulp Fiction


Regia: Quentin Tarantino

"Pulp è un genere letterario e cinematografico che rappresenta con grande realismo e ironia la violenza e il degrado della società moderna". 

I Baffi


Autore: Emmanuel Carrère

All’inizio di questa quarantena mi ero immaginata intenta nella lettura di tutti i libri che ancora giacevano nella mia libreria non letti e invece mi sono ritrovata con pochissima concentrazione e moltissima voglia di far niente. 

Old Boy (2003)


Regia: Park Chan Wook

TRAMA

Oh Dae-Su, un uomo trentenne con moglie e figlia, un giorno nel 1988 viene rapito senza apparenti motivazioni e viene tenuto prigioniero in una piccola cella per ben 15 anni. All'improvviso viene liberato e il suo unico scopo sarà la vendetta...

Downtown Abbey


Ideatore: Julian Fellowes

Raccogliamo l'invito delle amiche di nonsocosa_leggere, recensendo una serie acclamata dalla critica e amata dal pubblico, al momento disponibile interamente su Amazon Prime Video.

Snowpiercer


Regia: Bong Joon-ho

Bong Joon-ho è uno dei nomi di punta del cinema coreano dell'ultimo quindicennio, da poco vincitore di ben 4 Oscar con il suo ultimo film (Parasite), un regista indipendente che si è creato il suo spazio anche grazie al successo ottenuto dai propri film, amati da un pubblico che spesso è riuscito ad apprezzare in pieno le sue pellicole. 

Il Divoratore




Trama: Altea, un archeologa, viene uccisa mentre era al lavoro, allora si trova costretta a stipulare un patto con una creatura maledetta alla quale concede frammenti della sua anima in cambio di differenti poteri che gli sarebbero serviti per attingere alla vendetta e scoprire gli arcani misteri che circondano il suo mondo.

Il Buco - El Hoyo


Regia: Galder Gaztelu-Urrutia



RECENSIONE 

C’è un film che in questi giorni sta facendo molto parlare di se, complici la sua fresca uscita su Netflix, una trama che desta curiosità ed un trailer che indubbiamente fa prendere bene.

Come To Daddy




Regia: Ant Timpson

Sarò sincero, ciò che ha mi ha spinto a guardare Come to Daddy è l’attaccamento al protagonista della storia, ovvero l’attore Elijah Wood conosciuto al mondo per la sua interpretazione di Frodo Baggings della Contea nella trilogia del Signore degli Anelli.

Il Lato Positivo - Silver Linings Playbook


Regia: David O.Russel

RECENSIONE

Tratto dal romanzo di esordio di Matthew Quick, candidato nel 2012 a ben 8 Premi Oscar (vincendo quello per Migliore Attrice Protagonista andato a Jennifer Lawrence), il film scritto e diretto da David O. Russel è una pregevolissima commedia romantica in salsa indi. 

Respira


Autore: Adessoscrivo


"Per quanto il cielo possa sembrare grigio, per quanto la vita possa sembrarti nuvolosa, tu resta sole".

Respira non è solo la rivisitazione di Romeo e Giulietta ma è molto di più.

Matrix


Regia: Lana Wachowski, Lilly Wachowski

RECENSIONE

Il celebre film Matrix diretto dalle sorelle Wachowski rappresenta per gli anni '90 quello che Star Wars è stato per gli anni '70: un nuovo standard qualitativo e concettuale a cui, volenti o nolenti, tutti i film successivi hanno dovuto adeguarsi. 

Cena Con Delitto - Knives Out


Regia: Rian Johnson

Trama: Un anziano scrittore di gialli viene trovato morto in casa sua la mattina dopo la festa per il suo 85° compleanno. Sembrerebbe trattarsi di suicidio, ma qualcosa non quadra e i sospetti cadono sui famigliari e amici presenti alla festa.

Le Transizioni


Autore: Pajtim Statovci

1998
Roma, dove il tempo per sognare, per piangere i dispiaceri e lanciare monetine non è sfumato.

1998-1999
Berlino. L'indifferenza gli strappa la carne. Così arrogante, violenta. Non trattiene, ma usa e abusa.

Crawl - Intrappolati


Regia: Alexandre Aja



RECENSIONE

Discreto film d’intrattenimento spinto, che aggiunge pochino al panorama horror animalesco, ma che riesce a garantire un buon ritmo, soprattutto se non si ha troppa voglia di tenere il cervello collegato per tutta quell’ora e mezzo scarsa.

Fortezza Europa-Londra


Autore: Marco Zamanni


Oggi vi parlo di un libro un po’ diverso dal solito, perché Fortezza Europa-Londra non è un libro “normale”, ma un libro-game; ed è anche un libro-game non classico (ma di questo ne parleremo più avanti).

I'm Not Ok With This


Ideatore: Jonathan Entwistle



RECENSIONE

I'm Not Ok With This è la nuova serie targata Netflix, ideata da Jonathan Entwistle.

Io So Chi Sei


Autore: Paola Barbato



RECENSIONE

E niente, qui ci è scappato il librone.

Premetto che non avevo mai letto nulla di Paola Barbato, né forse l’avevo mai sentita nominare (lo so è grave, ma purtroppo non sono appassionato di fumetti, che forse avrebbero potuto almeno salvarmi in corner). 

Swallow


Regia: Carlo Mirabella-Davis

Ora, non lo dico per darmi un tono (circa) ma, quando si parla di genere horror, ho sempre, o quasi, avuto preferenze abbastanza chiare a riguardo. L’interesse per l’orrore che viene a palesarsi, in modi naturalmente diversi e distanti, mediante aspetti che derivano da psicologia e psiche di personaggi e villains, è sempre stato un mio punto debole.

Anna, L'inferno In Una Bottiglia


Autore: Martina Longhin

"Quando rientrava in quelle condizioni, Stella doveva stare attenta a qualsiasi cosa dicesse o facesse. Tutto lo irritava e faceva scattare un'inaudita violenza".

Fleabag


Ideatore: Phoebe Waller-Bridge

RECENSIONE

Serie tv premiata meritatamente ai Golden Globes di quest'anno come miglior serie comedy e con una strepitosa Phoebe Waller-Bridge (che ne è anche la sceneggiatrice) premiata, a sua volta, come miglior attrice protagonista.

La Trasparenza Del Camaleonte


Autore: Anita Pulvirenti


Carminia non sopporta inutili chiacchiere, sorrisi accondiscendenti, complimenti consolatori, convenevoli telefonici e vorrebbe un mondo fatto di vibrazioni, dove i suoni striduli e l’inquinamento acustico la lasciano finalmente in pace e in cui si cammina a piedi scalzi, silenziosi, delicati, come quello dei camaleonti.

Hunters


Ideatore: David Weil



RECENSIONE

Hunters è una serie tv statunitense uscita quest'anno (2020) che conta 10 episodi della durata di circa 1h tranne il primo di 1h e mezza, che potete comodamente recuperare su Amazon Prime Video.

BoJack Horseman (Stagione 1)


Ideatore: Raphael Bob-Waksberg



RECENSIONE

Tempo fa avevo deciso, causa mancanza di tempo, di accantonare per il momento tutte le serie tv, perché sono troppe quelle che ho lasciato a metà (alcune con grande rammarico) e che prima o poi mi son promesso di riprendere.

L'Anello Di Hellcity: Rinascita - L'Evasione. L'anello Di Hellcity


Autore: Francesco Di Giulio

TRAMA

HellCity è una città-regime, protetta da mura di cemento e controllata da telecamere. I cittadini vivono subordinati a leggi restrittive e, a seguito di una guerra nucleare che ha quasi estinto l’intera razza umana, sono convinti che la città sia l’unico luogo sicuro sull’intero pianeta. 

Assassinio sull'Orient Express


Regia: Kenneth Branagh
RECENSIONE

Sono davvero entusiasta all'idea che Kenneth Branagh tornerà a vestire i panni di Hercule Poirot in questo 2020. 

Eureka Street


Autore: Robert McLiam Wilson

Il 10 febbraio 2020 per l’Irlanda è stato un giorno importante, Sinn Fèin è il primo partito (difficilmente però riuscirà a fare accordi per un governo), e forse, in parte, il grande sogno di Bobby Sands si sta avverando. 

Kiki Consegne A Domicilio


Regia: Hayao Miyazaki

RECENSIONE

Questo è uno dei primi film realizzati da Miyazaki. Prodotto nel 1989.

Vis a Vis - Il Prezzo Del Riscatto



Vis a Vis – Il Prezzo del Riscatto (Produzione spagnola)


Tempo fa, in forte sindrome da astinenza da serie tv, chiesi consiglio sulla mia pagina facebook su quale serie avrei potuto concentrare le mie attenzioni.  I miei contatti non si fecero attendere molto nel dare delle risposte sciorinando titoli su titoli e aggiungendo i classici commenti che evidenziavano le particolarità delle preferenze espresse.

La Notte Della Svastica


Autore: Katharine Burdekin

Possono memoria e verità portare all'isteria e al conseguente annientamento dell­'intero patrimonio culturale? 

La Tela Animata


Regia: Jean-François Laguionie

Cosa sono i quadri se non portali che ci aprono uno spiraglio che conduce verso mondi alternativi?

Ricordati Di Guardare La Luna


Autore: Nicholas Sparks

TRAMA

Ovunque sarai e qualunque cosa stia accadendo nella tua vita, tutte le volte che ci sarà la luna piena tu cercala nel cielo...Così gli scriveva Savannah quando a dividerli era solo l'oceano, e aspettavano di potersi riabbracciare. 

Black Christmas (2019)


Regia: Sophia Takal

TRAMA

La collegiale Riley si ritrova costretta ad affrontare un gruppo di misogini-maschi-bianchi-mascherati, oh scusate, intendevo “persone mascherate” che, per un motivo o per l’altro, stanno ammazzando tutte le femministe delle varie sorority.

I Fiumi Di Porpora


Autore: Jean-Christophe Grangé


I Fiumi Di Porpora di Jean-Christophe Grangé, uscito in Italia nel 1999, e diventato film nel 2000. Il film, pur non essendo un capolavoro, mi è sempre piaciuto da morire per cui non potevo non leggere il libro.

La Città Incantata


Regia: Hayao Miyazaki


Oggi parliamo di uno dei miei anime preferiti di Hayao Miyazaki, La Città Incantata.

Il film racconta la storia di Chihiro una bambina un po' viziata la quale deve cercare di salvare i suoi genitori da una maledizione.

Il Diritto di Opporsi


Regia: Bryan Stevenson

1983. Era solo uno studente ventitreenne alla facoltà di Legge di Harvard, ansioso, privo di esperienza, insicuro sul proprio futuro e impreparato ad incontrare un condannato.

Sex Education (Stagione 2)


Ideatore: Laurie Nunn



RECENSIONE

Seconda stagione di questa serie tv estremamente interessante e innovativa. Otis, il protagonista, continua a dispensare consigli sul sesso ai suoi compagni di scuola in cambio di soldi. Ma sorgono nuovi problemi e nuovi personaggi a complicare le cose.

Profilo Di Ninfa


Autore: Fabrizio Fenu

Un romanzo intricato e amabile, scritto con garbo, nel quale si racconta la vita di un uomo immaturo di quarant’anni in crisi con il proprio passato e incapace di amare, la cui vita viene rivoluzionata da un incontro imprevisto e da una durissima prova che rischia di metterlo di fronte a un angosciante paradosso. 

1921 - Il Mistero Di Rookford



REGIA: Nick Murphy
ANNO: 2011
DURATA: 104 min


Siamo nel 1921, e l'Inghilterra è appena uscita schiacciata dal peso della Prima Guerra Mondiale. 

L’Impagliatore


Autore: Luca Di Fulvio


“[…] Chiunque può uccidere [...]”

Jojo Rabbit


Regia: Taika Waititi



RECENSIONE

Tra i numerosi film candidati agli Oscar 2020, oggi vi parlerò di Jojo Rabbit, un film scritto, diretto e interpretato da Taika Waititi e vincitore dell’ambita statuetta per la miglior sceneggiatura non originale.

L'Inverno di Giona


Autore: Filippo Tapparelli

Alvise comanda, punisce, convinto che solo attraverso la sofferenza si possa imparare la pazienza, il controllo, l'ordine e il rispetto. 

American Psycho


Regia: Mary Harron



RECENSIONE

Film del 2000 tratto dell’omonimo romanzo di Bret Easton Ellis interpretato alla stragrande da Christian Bale, che in questo film interpreta Patrick Bateman: un giovane, bello e affascinante broker di New York che durante la vita notturna è uno spietato assassino. 

3 From Hell


Regia: Rob Zombie



RECENSIONE

Ultimo lavoro in ordine cronologico per il poliedrico Rob Zombie, chiamato alla conferma dopo il buon 31, il suo film precedente.

Assassinio a Villa Borghese


Autore: Walter Veltroni


Questa volta parliamo di un giallo, Assassinio a Villa Borghese, esordio di Walter Veltroni come giallista.

The Witcher


Ideatore: Lauren Schmidt Hissrich

Abbiamo terminato la prima stagione di questa attesissima serie fantasy, che discende da una serie di libri e videogiochi di successo.

Nel vasto catalogo Netflix mancava una produzione originale di questo genere e finalmente la lacuna è stata colmata.

Un Amore Senza Fine


Autore: Scott Spencer

Un amore che incendia quella casa mirando ad un salvataggio pur di riavere l'attenzione su di sé, che amore è?

Accattone


Regia: Pier Paolo Pasolini

Opera prima cinematografica di Pier Paolo Pasolini. Intellettuale, Poeta, uomo Politico, esordisce nel cinema dopo averlo studiato ed analizzato per anni.

Arancia Meccanica


Autore: Anthony Burgess



Nel mio personale pantheon cinematografico ci sono pochi registi: Cronenberg, Van Sant ma soprattutto Kubrick; e sono una kubrickiana fondamentalista ed intransigente. 

C’è un film di Kubrick a cui sono molto legata ed è Arancia Meccanica (poca fantasia eh). Dalla prima visione ne sono rimasta folgorata: la trama, l’estetica, la colonna sonora, l’immaginario, l’interpretazione. La prima cosa che si vede entrando nella mia stanza è la riproduzione della magnifica locandina del film. Forse non tutti sanno che Arancia Meccanica è anche, e soprattutto, un romanzo del 1962 di Anthony Burgess.
La trama non ve la racconto nemmeno perché penso che, se anche non avete letto il libro, il film, anche se per sbaglio, lo avrete sicuramente visto tutti.
Oltre a essere un film meraviglioso, Arancia Meccanica è anche un libro magnifico. La vera chiave di tutto è senza dubbio la “cura” che Alex riceve in carcere. La cura dell’avversione: attraverso un farmaco che induce nausea vengono mostrate ad Alex immagini violente; alla fine della cura anche il solo pensiero del male procurerà ad Alex malessere fisico. La privazione totale del libero arbitrio è la chiave su cui tutto ruota. Alex è un narratore che mai può essere creduto, la storia è il suo punto di vista, Alex non sente la colpa, non prova rimorso per i suoi gesti.
Come dice lo stesso autore le due opere, romanzo e film, sono complementari in ogni loro aspetto. Ma l'opera di Kubrick va sicuramente oltre, il primo sguardo di Alex in camera é il momento più catartico che possiate mai provare in cui la finzione romanzesca diventa reale. 

Ogni dettaglio è studiato nei più minimi, e all'apparenza inutili, dettagli. Alex in una scena si trova tra due suoi Drughi che portano al petto i numeri 665 e 667; Alex nel mezzo é il male personificato. Alex é malvagità pura, malvagità fisica ma è sincero, si comporta secondo la sua natura.
Per cui vi giro il quesito fondamentale: é meglio un malvagio sincero o un buono obbligato ad esserlo?

Buona lettura,



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉: