I Spit On Your Grave 3



Regia: R.D. Braunstein



Beh che dire, dopo un primo capitolo ottimo (ma che si tratta pur sempre di un remake) e un deludente secondo, quali potrebbero essere valide motivazioni per vedere il terzo?

I Spit On Your Grave



Regia: Steven R. Monroe


Dunque partiamo con una premessa necessaria; questo film è il remake di quel I Spit On Your Grave (a.k.a. Non violentate Jennifer) del 1978 di tale sconosciuto Sig. Meir Zarchi, che io ancora non ho visto, per cui ogni tipo di paragone è improponibile. Detto ciò, valuterò il film come se fosse un pezzo unico, magari tenendomi un filo più basso sulla valutazione, data la sua compromessa originalità.

Giovane E Bella


locandina


Trama iniziale

Tra le incontaminate insenature della Costa Azzurra una tranquilla famigliola francese trascorre le proprie vacanze estive. La primogenita è in procinto di compiere 17 anni e in spiaggia fa conoscenza con Felix, un turista tedesco che senza perdere tempo inizia subito a corteggiarla. La ragazza così esce di nascosto dopo cena per passare una serata in sua compagnia: fortuna vuole che gli intenti di entrambi coincidano e quindi si appartano sulla spiaggia per arrivare al dunque.

Victor Frankestein



Regia: Paul McGuigan


Questo è il classico caso in cui la 20th Century Fox poteva evitarsi di produrre una porcheria di cotal misura.
Ma andiamo con ordine.

Ouija



Regia: Stiles White



Recensione spoilerosa
Allora partiamo con il presupposto che questo genere di film non mi ha mai entusiasmato più di tanto, sicuramente meglio qualche testa mozzata e svariati litri di sangue più o meno innocente. Il rischio di partire prevenuti di conseguenza c’era, ma qualche recensione positiva e un titolo che ti mette subito di fronte con l’argomento principale della faccenda hanno contribuito al dare la possibilità a questo Ouija e al semisconosciuto Stiles White.

Lei E' Troppo Per Me



Regia: Jim Field Smith


Trama iniziale

Un povero sfigato sta vivendo un momento di stallo nella sua vita: la sua ultima ragazza, a cui è ancora molto affezionato, lo ha mollato da ormai due anni e lui ancora non se ne capacita. Come aggravante, lei e il suo nuovo compagno vivono in casa sua, accolti dai suoi genitori come dei figli. 

Carriers



Regia: Alex Pastor, David Pastor


Trama iniziale

L'umanità è (di nuovo :) ?) decimata da una piaga diffusasi in tutto il mondo. Ormai si tratta di una lotta per la sopravvivenza e non rimangono in molti a combatterla. Il virus infetta le persone lasciandogli una settimana di incubazione dopodiché sopraggiunge una morte atroce in cui abbondano pustole e getti di sangue.

The Ring 2



Regia: Hideo Nakata


Trama iniziale

In seguito ai fatti avvenuti nel precedente The Ring, si è diffusa la piaga di far vedere la cassetta che hai copiato a un'altra persona per non incorrere nelle ire di Samara. Così un ragazzo, per sfuggire al suo triste destino, fa venire in casa propria una sua coetanea appena conosciuta a scuola mettendole la curiosità che questo filmato sia il più pauroso mai visto. Il tempo per lui stringe, se lei la vedesse subito riuscirebbe per un pelo a farla franca. Purtroppo per lui costei è una cagasotto e quindi fa partire la casetta senza però guardarne il contenuto. Samara non si fa attendere ed esce da lì a poco per reclamare l'anima del furbetto.

The Ring



Regia: Gore Verbinski


Trama iniziale

In una tipica serata tra ragazze liceali della classe media americana, viene fuori per caso l'argomento che sembra essere sulla lingua di tutti: pare che esista una videocassetta al termine della quale ti squilli il telefono di casa alla cui cornetta una voce infantile ti avvisa che ti restano da vivere soltanto sette giorni.

Creep



Regia: Patrick Brice


Trama iniziale

Un giovane video-maker viene assoldato da un tale per un motivo non meglio precisato, gli viene soltanto detto di recarsi in un luogo, di dare la sua disponibilità per 8 ore e di mantenere una certa discrezione. All'indirizzo c'è una baita di montagna, nel pieno del bosco, ma nessuno sembra essere all'interno all'ora prestabilita. Aaron aspetta ancora un po', dopodiché decide di rientrare in macchina e attendere che arrivi qualcuno.

A Spasso Nel Bosco



Regia: Ken Kwapis


Trama iniziale

Uno scrittore si avvia suo malgrado verso il tramonto della sua esistenza. Nato in Iowa, la grande fortuna della sua vita è stata l'aver potuto viaggiare in lungo e in largo il mondo, diventando pure famoso grazie ai racconti dei suoi itinerari.

Fantastic Mr. Fox



Regia: Wes Anderson


Trama iniziale

C'era una volta una volpe antropomorfa che, scorrazzando allegra tra le campagne, di lavoro faceva il ladro di pollame dalle fattorie circostanti. Proprio durante una di queste scorribande, in compagnia della sua dolce metà, osa un po' troppo e, studiando il meccanismo di una trappola, ne diventa vittima. Così, mentre arriva il fattore allarmato dall'attivazione della gabbia, la sua amata gli rivela una notizia inaspettata che lo sprona a trovare una via di fuga.

Milano Violenta



Regia: Mario Caiano



Buon film di Mario Caiano, regista definibile senz'altro di minor calibro rispetto ai grandi del settore ma che, sfruttando il momento decisamente favorevole per il genere e un giro di attori che poi fondamentalmente è sempre lo stesso, riesce a convincere con questo Milano Violenta.

Death Note



  • Soggetto: Tsugumi Ōba
  • Stagioni: 1
  • Periodo: 2006-2007
  • Episodi: 37
  • Tempo totale di visione: ~ 12 ore


Trama iniziale

Un giovane e dotato liceale giapponese conduce la sua vita senza particolari stimoli. Tuttavia il ritrovamento casuale di un sinistro quaderno sconquassa i suoi progetti futuri; già il titoloDeath Note (Quaderno della Morte), attira la sua attenzione, ma a colpirlo ancor dì più sono le regole che sembrerebbero governarlo.

Solomon Kane



Regia: Michael J. Basset


Trama iniziale

Secondogenito di una nobile famiglia latifondista della Britannia del '600, Solomon Kane decide di andare contro le prescrizioni del padre, che voleva indossasse gli abiti clericali, andando per la propria strada. In conflitto infatti con il fratello a suo dire troppo violento, riteneva di dover essere lui il giusto successore alla guida della piccola regione. Così, ormai diseredato e cacciato di casa, incrocia fortunosamente per un'ultima volta suo fratello e quello che si diranno non saranno proprio parole gentili, oltretutto l'incontro si conlude con un grave seppur involontario incidente..