Golden Axe (1989)


Sviluppo: SEGA 

Nel 1989 Golden Axe nacque per le sale giochi ma successivamente venne convertito per le console e computer dell’epoca,tra cui il Sega Mega-Drive.

Obbligo o Verità


Regia: Jeff Wadlow

Siamo alle solite, ecco un altro di quei film che promette molto (vabbè dai non esageriamo, diciamo abbastanza) e mantiene pochino, garantendosi una sufficienza più stiracchiata di quelle che molti di voi hanno agguantato negli ultimi minuti di recupero, corrompendo professori o abbandonando per settimane ogni parvenza di vita sociale.

I Dolori Del Giovane Werther


Autore: J.W. Goethe


Quattro settimane di sonnambulismo per dar vita alle vicende del giovane Werther e farle ruotare attorno ad un triangolo amoroso del quale sarà vittima.

The Game – Nessuna Regola


Regia: David Fincher

Spinto dalla curiosità nel vedere il suo chiacchieratissimo twist finale, ieri sera mi sono visto (dopo un’accurata registrazione) The Game, terza pellicola del maestro dei colpi di scena David Fincher reduce dal successo di quel capolavoro di Se7en.

13 Reason Why (Stagione 2)


Ideatore: Brian Yorkey 

Circa una settimana fa, ho terminato la prima stagione di 13 Reasons Why che, nonostante i suoi molti difetti, non mi era dispiaciuta, pur trattandosi di un prodotto teen, e mi sono accorto che il finale non era aperto ad un'eventuale seconda stagione, però i soldi fanno comodo, quindi ecco a voi 13 Reasons Why 2, massacrato e stroncato da tutti. 

The Bunny Game


Regia: Adam Rehmeier



The Bunny Game si apre con una scena di omicidio e, qualche secondo dopo, di sesso orale. Un inizio non certo dei migliori e, da ciò, si capisce quale sia l'andazzo generale della pellicola, una sporca storia amatoriale sul rapimento e l'umiliazione.

La Porta


Autore: Magda Szabò

Ci sono anime così profondamente segnate da decidere di chiudere la porta della propria vita al mondo.

Pecker


Regia: John Waters


Un film indie anni '90, pellicola sgranata e tutto il mondo di Waters dentro.

Tre Manifesti A Ebbing, Missouri


Regia: Martin McDonagh


Vincitore di 4 Golden Globe e presente nella maggior parte delle categorie nelle nominations per i Bafta di quest'anno, Tre Manifesti A Ebbing, Missouri, è uno di quei film di cui si sentirà parecchio parlare.

The Strangers: Prey at Night


Regia: Johannes Roberts


Discreto filmetto che avrebbe potuto essere anche sufficiente se non si trattasse di un sequel di qualcosa di già visto, che a sua volta (pur non essendo un sequel) non era certo qualcosa di estremamente originale.

Coach Carter


Regia: Thomas Carter

Coach Carter è un film drammatico del 2005, diretto da Thomas Carter, già regista di Save The Last Dance (2001).

Under The Shadow


Regia: Babak Anvari

Da una lettura veloce della trama e dal poster, la prima impressione può essere quella di un altro horror a tema paranormale di mediocre qualità, ma se si aggiunge il paese di provenienza (Iran) e il periodo difficile e traumatico vissuto da questo paese durante la guerra contro l'Iraq tra il 1980 e il 1988, allora si capisce immediatamente che probabilmente non si tratta affatto del solito horror.

Arrapaho


Regia: Ciro Ippolito

Il Morandini definisce la pellicola “Il più brutto film della storia del cinema italiano”. Iniziamo bene!

Incubo


Autore: Wulf Dorn

Urla. La macchina precipita e la vita di Simon non sarà più la stessa.

Jurassic World – Il Regno Distrutto


Regia: Juan Antonio Bayona


I DINOSAURI FANNO RITORNO AL CINEMA!!... Ma anche questa volta non soddisfano più di tanto. Sì perché, Jurassic World: il Regno Distrutto, seppur sia cento volte meglio del precedente, non si risparmia a presentarci delle puttanate pazzesche.

La Sostanza


Regia: Federico Maria Del Vecchio

È con grande piacere che oggi voglio parlare di questo cortometraggio, 8 minuti di riproduzione (e chissà quanto tempo per realizzarlo) che segnano l’esordio dietro la macchina da presa di Federico Maria Del Vecchio.

L’Occhio Del Gatto


Regia: Lewis Teague

Probabilmente uno dei film tratti dai romanzi (o, in questo caso, dai racconti brevi) del maestro del brivido Stephen King meno conosciuti ma non per questo meno riusciti, diretto dal regista di Cujo, il film con protagonista il cane di Beethoven solo leggermente più incazzato.

La Truffa dei Logan - Logan Lucky


Regia: Steven Soderbergh


La Truffa dei Logan segna il ritorno alla regia di Steven Soderbergh a quattro anni dal suo ultimo lungometraggio. E lo fa in grande in stile poiché sforna un nuovo heist movie fresco e brillante.

Blue


Autore: Kerstin Gier

TRAMA

Viaggiatrice nel passato suo malgrado per un dono di famiglia, Gwen, giovane londinese che vorrebbe avere a che fare con i problemi tipici della sua età e dei suoi compagni di scuola, si trova catapultata da un secolo all'altro con una pericolosa missione da compiere. 

The Island


Regia: Michael Bay

The Island è un thriller-fantascientifico del 2005, diretto da Michael Bay.

Questo film sente fortemente l'influenza di Matrix (1999), dal quale cita e riprende parecchi temi ed elementi, giocando sul concetto di realtà e illusione, e senza nasconderlo troppo. 

Sballati D'amore (A Lot Like Love)


Regia: Nigel Cole

Oliver e Emily, questi due nomi mi rimbalzano in testa ,negli anni, per settimane, ogni volta che metto su questa vecchia VHS.

Mirrormask


Regia: Dave McKean


Una famiglia circense, una madre malata ed una figlia ribelle con la passione per l'arte. Questi sono gli elementi iniziali di Mirrormask, un viaggio allucinato nel sogno della giovane protagonista. 

L'Isola di Arturo



Autore: Elsa Morante

Ci sono affetti come quello della propria madre e quello destinato al primo grande amore che nessuno potrà sostituire perché unici, irripetibili.

Chicken Park


Regia: Jerry Calà

Dopo un must come L’Esorciccio e dopo il sufficiente Il Silenzio Dei Prosciutti, scendiamo di qualche gradino parlando della terza (e credo ultima) parodia del cinema italico. E sicuramente non è il miglior esempio del genere.

Solo: A Star Wars Story


Regia: 

A Star Wars Story, è il secondo spin-off della saga di Guerre Stellari e per la precisione di uno dei personaggi più amati dell'intero franchise: Han Solo

Like.Share.Follow


Regia: Glenn Gers

Filmetto senza troppe pretese, che probabilmente avrebbe potuto essere molto più incisivo vista l’attualità delle storie affrontate al suo interno.

Il Testamento Di Magdalen Blair


Regia: Alester Crowley

Il mio approccio con la casa editrice ABEditore non poteva iniziare meglio, Il Testamento Di Magdalen Blair di Aleister Crowley è un libro pazzesco. 

Deadpool 2


Regia: David Leitch

Ritorna, puntale come un orologio svizzero rubato ad un gioielliere di Ginevra, il supereroe più anticonformista e ironico della Marvel e, tralasciando Cat Man dei Fantagenitori e l’Uomo Gatto di Sarabanda, di tutto il mondo.

Il Gabbiano


Autore: Sandor Marai

Lei, giovane con la dannazione di voler sapere. Lui uomo maturo, solo, circondato da una massa brulicante d'anime bramose di spargere opinioni su tutto senza avere una reale conoscenza di nulla ed un funzionario statale che si trova improvvisamente di fronte la giovane donna segretamente amata e morta suicida tempo prima.

Fine Turno


Autore: Stephen King

Con Fine Turno si conclude finalmente la trilogia dedicata a Mr. Mercedes, iniziata appunto proprio con Mr. Mercedes e proseguita con Chi Perde Paga. E dico finalmente non perché siano state tre letture noiose, tutt’altro, ma perché finalmente sono riuscito a portarla a termine e con grande soddisfazione complessiva.