-->

Inbred


Regia: Alex Chandon

RECENSIONE

Filmaccio brutto, sporco e cattivo come non si vedeva da tempo (almeno per quello che riguarda me e i film visti di recente) e che si colloca di diritto tra i migliori esponenti del genere.

Alita: Angelo Della Battaglia


Regia: Robert Rodriguez

RECENSIONE 

Gli occhi sono lo specchio dell’anima.

Entrare in sala a vedere una trasposizione cinematografica di un manga riconosciuto ed apprezzato in tutto il mondo non è mai semplice, basti vedere il risultato di Ghost In The Shell con quella gnocca di Scarlett Johansson, un buon film d’intrattenimento ma che è l’ombra sbiadita della sua controparte cartacea. 

Stella


Regia: Takis Würger

Germania, 1942. 
Patria da amare, venerare, difendere, preservare. Così ordinano...

Velvet Buzzsaw


Regia: Dan Girloy

RECENSIONE

Da Nightcrawler, l’opera di debutto alla regia di Dan Girloy con Jake Gyllenhaal, ne è passata di acqua sotto i ponti.

Bumblebee


Regia: Travis Knight

RECENSIONE

Prima di cominciare, vorrei fare un ringraziamento. GRAZIE MICHAEL BAY! GRAZIE PER ESSERTI TOLTO DI MEZZO FACENDO SI CHE LA SAGA DI TRANSFORMERS RIACQUISTASSE UN PO' DI DIGNITÀ. 

Sex Education


Regia: Kate Herron, Ben Taylor

RECENSIONE

Tra i nuovi contenuti Netflix 2019 è impossibile non parlare di Sex Education, la nuova serie britannica creata da Laurie Nunn

Il Garzone Del Boia


Autore: Simone Censi 

TRAMA

Ambientato nell’Italia dell’Ottocento, Il Garzone Del Boia è la storia romanzata del più celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio, Giovanni Battista Bugatti detto Mastro Titta, raccontata dal suo aiutante, comprato per pochi soldi dalla famiglia di origine per farne il proprio garzone.

Le Nostre Battaglie


Regia: Guillaume Senez

RECENSIONE

Un bel film, semplice ma non banale che segue la lezione dei Dardenne.

Green Book


Regia: Peter Farrelly

RECENSIONE

New York City, 1962.

E’ la città della Grande Mela il punto di partenza di questo viaggio, e la meta di arrivo, il premio di Natale per Tony e per la sua famiglia, al termine di un tour all’interno degli States, quelli profondi, quelli del sud.

Cat Sick Blues


Regia: Dave Jackson

RECENSIONE


WTF???

Esatto sì, è stata proprio questa la reazione appena terminato il film, ma che cazz ho appena visto??? E soprattutto, visto che è uscito nel 2016, come mai ci ho messo così tanto a metterci le mani sopra???

Walt Disney World Quest: Magical Racing Tour




GENERE: Simulatore di guida.

ANNO: 2000.

PIATTAFORME: PlayStation, Sega Dreamcast, Game Boy Color, Microsoft Windows.

SVILUPPO: Crystal Dynamic,Prolific Publishing (GBC).

PUBBLICAZIONE: Eidos Interactive.

Climax


Regia: Gaspar Noè

RECENSIONE

Quando si parla di “genere horror”, le prime immagini che balzano alla mente di una qualsiasi persona, riguardano in buona parte fantasmi, spettri, luci che si spengono e riaccendono e serial killer soprannaturali e immortali.

Non Volevo Morire Vergine


Autore: Barbara Garlaschelli

Barbara non vuole morire vergine.

Vergine di emozioni, amori, scoperte, vittorie, sconfitte... Di VITA.
Ecco la verginità che Barbara teme: un bagaglio di giorni non vissuti, di piaceri non assaporati, di affetti sfumati.

C’est La Vie – Prendila Come Viene


Regia: Éric Toledano & Olivier Nakache

RECENSIONE

Toledano & Nakache sono sicuramente le due punte di diamante della nuova Comédie Française cinematografica: dal loro primo successo Primi Amori, Primi Vizi, Primi Baci al blockbuster Quasi Amici (film che personalmente detesto abbastanza) fino a quel capolavoro passato inosservato di Troppo Amici, i due registi e sceneggiatori francesi hanno mostrato quanto ancora la loro nazione ci sappia fare in ambito di commedia cinematografica tramite l’importanza del dialogo, caratteristica fondamentale per una buona commedia d’oltralpe che si rispetti.

Il Corriere – The Mule


Regia: Clint Eastwood

RECENSIONE

Il Corriere – The Mule è il nuovo film diretto e interpretato da Clint Eastwood. Il protagonista della pellicola è Earl Stone un ex veterano della seconda guerra mondiale che lavorava come floricoltore. Il suo unico rimpianto è stato quello di aver trascurato la famiglia, mettendo il lavoro al primo posto. 

Gli Eredi


Autore: Wulf Dorn

TRAMA

«Mi creda, avrà bisogno ancora di un sacco di caffè oggi. Sarà una cosa lunga.» 

Nella saletta colloqui del seminterrato del reparto psichiatrico dell’ospedale, Frank Bennell, stimato criminologo alla soglia della pensione, chiede aiuto a Robert Winter, psicologo con cui ha collaborato in numerosi casi di omicidio. 

Creed II


Regia: Steven Caple Jr.

Stasera avevo voglia di cinema da menare e quale migliore occasione se non con un film del mitico Sly potevo togliermi questo sfizio battagliero?

La Verità sul Caso Harry Quebert


Autore: Joël Dicker

Dopo aver letto ed apprezzato moltissimo La Scomparsa di Stephanie Mailer, non potevo farmi scappare quello che probabilmente fino ad oggi viene considerato il miglior lavoro di Joel Dicker, ovvero La verità sul Caso Harry Quebert.

Cold War


Regia: Pawel Pawlikowski


RECENSIONE

Candidato a 3 premi Oscar tra cui Miglior Regia e Miglior Film Straniero, Cold War è l'ultimo film del regista polacco Pawel Pawlikowski

È uscito parecchio in sordina ma, per fortuna, sono riuscito a recuperarmelo

La Compagnia Delle Illusioni


Regia: Enrico Ianniello

Quando zia Maggie manda il messaggio, un'altra vita ha inizio. Ed ecco che l'abbigliamento cambia, la cadenza linguistica si camuffa e si diventa uomo elegante, timido, aggressivo, trasandato, a seconda della necessità. Ci si trasforma, si rischia la pelle, si piange, si va in scena e... Si cresce.

Porno Proibito - The Italian Stallion


Regia: Morton Lewis

RECENSIONE

Per il ciclo “La mia prima volta”. 

Kitty e Stud sono una giovane coppia newyorkese che scopa dalla mattina alla sera.

Il loro rapporto si basa principalmente su questo: 4 spinelli, una serie di frasi profonde sull’esistenza e giù di cappellate violente, visto che tra l’altro Stud è uno che non ci va piano in fatto di sadomasochismo.

Fade Into You


Autore: Siro T. Winter

TITOLO

Perdersi.
Per ritrovarsi, cinque anni dopo, l’uno di fronte all’altra. 
E perdersi ancora, nel miele degli occhi di Lou, tra le braccia di una donna che ha nascosto chissà dove la Prinsessa sognante che era un tempo.

La Casa di Jack (The House that Jack Built)


Regia: Lars Von Trier 


Vabbè Lars Von Trier o lo si ama o lo si odia, non lo si può semplicemente apprezzare o piacere a metà, ed i commenti ai suoi film ne sono la conferma. Anche dare una valutazione o un voto ad un suo lavoro risulta difficile, ma anche oggi proverò a farlo.

Che Sia Anche La Notte


Autore: Lisa Luzzi

E tu, da dove arrivi?

Nulla é per caso, nemmeno un numero digitato per errore. Ti aspetto. Chiudo gli occhi e mi lascio percorrere dalle tue parole protettive, incoraggianti, rassicuranti.

Sport: Oggi al via i Mondiali di Sci Alpino


Ormai è tutto pronto, 19 azzurri saranno protagonisti ad Are (Svezia) dal 4 al 17 febbraio per il Mondiale di Sci Alpino.

La Favorita (The Favourite)


Regia: Yorgos Lanthimos


RECENSIONE

Yorgos Lanthimos è, a parer mio, uno dei migliori registi del cinema contemporaneo. L'ha dimostrato con Kynodontas, con The Lobster e con il suo precedente capolavoro Il Sacrificio del Cervo Sacro; finora non ha mai sbagliato un film, facendone uno più bello dell'altro.

Cannibal Holocaust 2


Autore: Ruggero Deodato, Miguel Ángel Martín

RECENSIONE 

Sentire qualche mese fa la notizia di un possibile sequel, anche solo cartaceo, di quel controverso capolavoro che è Cannibal Holocaust è stato come un fulmine a ciel sereno. Dopo ben 38 anni, infatti, esce in tutte le librerie Cannibal Holocaust 2, un copione buttato giù anni or sono dallo stesso autore del primo capitolo e che non venne mai realizzato (probabilmente per non temere di avere problemi legali e di censura). 

Monster Party


Regia: Chris von Hoffman


Film che è passato un po’ inosservato, poco pubblicizzato ma con alcuni spunti piuttosto interessanti e che non merita di finire nel dimenticatoio senza una recensione sul sito più in voga del momento. Ma visto che nessuno di quel sito si è preso la briga di scrivere qualcosa in merito, vi dovrete accontentare di quella del nostro blog.

Eterno Contrasto, Perfetto Incastro


Autore: Serafina Lomaisto

TRAMA

Gaia è una diciottenne, prossima alla maturità, che conoscerà l’amore per caso e si ritroverà incastrata in questo sentimento dalle mille sfaccettature. Conoscerà il sapore dell’essere donna tra forza e fragilità, tra conoscenze e perdite, tra sconfitte e cambiamenti.