-->

Melancholia


Regia: Lars Von Trier


MELANCHOLIA

Regia: Lars von Trier

TRAMA

Durante il suo matrimonio,Justine, si allontana dai festeggiamenti vittima di una grande forma di sconforto, analogamente all'avvicinarsi del pianeta Melancholia con l'orbita terrestre.


IMPRESSIONI

Forte di una componente artistica, Von Trier ci fa dono della sua visione verso la depressione e l'insoddisfazione della vita, elementi di cui è ricco questo suo immenso operato. 

Partendo dalla regia enfatizzata da un aspetto fotografico pittorico sorprendente, il danese mette in mostra una storia suddivisa in due parti, come solito fare in molte altre sue produzioni, con un cast più che degno di nota che regala interpretazioni impeccabili, dove sicuramente viene esaltata la figura della Dunst, e dove la musica gioca un ruolo magnificamente impeccabile nell'appesantire l'atmosfera cupa di cui il film si fa carico riuscendo, nello stesso momento, a trasmetterla nello spettatore. 



Un grande cinema che sottolinea l'aspetto più triste ed egoistico dell'essere umano, visto come un elemento dalla malvagia essenza che è riuscito persino ad infettare la Terra che ormai aspetta solo di essere eliminata dalla "purezza" di Melancholia, in rotta di collisione, dove fino agli ultimi attimi pervade solo una grande amarezza e senso di accettazione per l' intera umanità che si appresta ad essere cancellata senza che all'universo, probabilmente sterile di altre forme di vita senzienti, importi qualcosa.

Qui il film
Giudizio complessivo: 8
Buona visione,


Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

2 commenti:

  1. Per me straordinario e di fortissimo impatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente non è il mio preferito di Von Trier, ma resta cmq un film molto valido 😉

      Elimina