Vampyros Lesbos: La Recensione del Film



Regia: Jesus Franco

La parola d’ordine è “libertà.”

Happy! (Stagione 2): La Recensione della Serie TV



Ideatori: Grant Morrison, Brian Taylor

Happy! è stata tra le prime serie TV che ho recensito. All'epoca correva l'anno 2018, da allora ne è passata di acqua sotto i ponti e questa serie ha fatto in tempo ad essere cancellata dopo solo due stagioni e tanti interrogativi ancora da risolvere.

Happy! (Stagione 1): La Recensione della Serie TV



Ideatori: Grant Morrison, Brian Taylor

Happy!, altra serie tv prodotta da Netflix, narra le vicende di un ex detective diventato un ubriacone e un serial killer occasionale (giusto per fare qualche soldo e tirare a campare) che si mette sulle tracce di una bambina scomparsa.

La Storia dei Mokomokai Maori e La Collezione di Gordon Robley



Il Generale Horatio Gordon Robley (Ufficiale dell’Esercito Britannico) godeva di una particolare vena artistica.

Fu impegnato durante il periodo delle guerre Maori in Nuova Zelanda, una sequenza di conflitti che vedevano come protagonisti i nativi neozelandesi e i colonizzatori inglesi.


La “Vena Artistica”


Robley era molto interessato all’arte del tatuaggio, a tal punto da scrivere un libro (nel 1896) in cui illustrava alcuni disegni sulla pelle dei nativi neozelandesi.

Egli fece ritorno nella sua terra (Gran Bretagna) nel 1905, portando con se un inquietante collezione di ben 35 Mokomokai, ovvero le mummie di teste tatuate maori. Oltre a questi, fece "conquista" di diversi oggetti, sia della Nuova Zelanda che di altre zone del mondo, oggi facenti parte di musei e collezioni pubbliche.

Il maggiore Robley fu immortalato, nel corso della sua vita, in numerosi scatti fotografici che lo ritraevano con la sua "collezione" alle spalle (potete osservarlo nella foto del post).


Moko e Mokomakai – Il Mondo Nativo dei Tatuaggi


Questi tatuaggi facciali, meglio noti con il nome Moko, rientravano nella tradizione dei Maori. I disegni rappresentavano uno status sociale ed erano utilizzati anche per avere un collegamento tra un individuo specifico e i suoi antenati.

Quando qualcuno di questi Moko incontrava la morte, la sua testa veniva conservata osservando una specifica prassi; ovvero venivano rimossi il cervello e gli occhi, e gli orifizi erano sigillati da fibre di lino e gomma. La testa bollita, affumicata ed essiccata al sole.

Dopo questa complessa pratica, le teste dei defunti assumevano il nome di Mokomokai e venivano conservate dalle famiglie in apposite scatole per essere poi esibite durante alcuni eventi religiosi.

Conoscevate la storia del Generale Gordon Robley e la pratica dei Moko e Mokomokai?!

Provate qualcosa di inquietante, pensando alla vena artistica del maggiore inglese?! Voi, collezionereste le teste di una tribù di nativi neozelandesi?!

Vi aspettiamo nei commenti...



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Latte Arcobaleno: La Recensione del Libro



Autore: Paul Mendez

Anni ’50, sino ai primi 2000.

Ecco il lasso di tempo che percorre questo romanzo facendoci vivere un fortissimo disagio vissuto da chi, abbandonando la propria terra, ha creduto di trovare altrove la felicità, il lavoro, una bella casa, la famiglia perfetta.

Feud (Stagione 1): La Recensione della Serie TV



Ideatore: Ryan Murphy

L'arrivo di Disney Star ci ha davvero rallegrati perchè abbiamo potuto recuperare questa magnifica serie che purtroppo ci eravamo persi... ecco a voi Feud!

Chimera (Braid): La Recensione del Film



Regia: Mitzi Peirone

Braid è un film thriller del 2018 diretto da Mitzi Peirone.

Bugiarde Si Diventa: La Recensione del Libro



Autore: Felicia Kingsley

Se la vita ti da limoni, tu prendi sale e Tequila".

Charlotte, un architetto di circa trent'anni, è costretta a ricominciare la sua vita da capo. Cercare un lavoro, un posto in cui vivere. Ma in suo soccorso arriva la sua migliore amica Terry, una ricca ereditiera che possiede una catena di alberghi tutta sua.

Luca: La Recensione del Film



Regia: Enrico Casarosa

Luca è una creatura marina che vive nei pressi di Portorosso in Liguria.

Il Bacio della Pantera (1982): La Recensione del Film



Regia: Paul Schrader

Tempo di saldi anche qui su Recensissimo: oggi c’è un 3x1 d’occasione. Ma prima piccolo quiz: Cos’hanno in comune David Bowie, Natassja Kinski e New Orleans?

La Strada delle Croci: La Recensione del Libro



Autore: Jeffery Deaver 

La Strada delle Croci è un romanzo del 2009 scritto dal super prolifico Jeffery Deaver e si tratta del secondo libro del ciclo che ha per protagonista l’esperta di cinesica Kathryne Dance.

The Collector: La Recensione del Film



Regia: Marcus Dunstan

The Collector è un film horror del 2009 diretto da Marcus Dunstan.

Il Poltergeist di Pontefract – La Leggenda del Monaco Nero



Sapevate che prima degli eventi di Amytiville e di Enfield, ci fu un altro Poltergeist che riuscì a terrorizzare la cittadina inglese di Pontefract nell’East Yorkshire???

Gradier (Il Mondo Sospeso Vol. 1): La Recensione del Libro



Autore: Isabella Ciampa


Trama


Una guerriera divisa tra due mondi. Un viaggiatore deciso a ritrovarla.

La Donna Rossa è una macchia sull'arena di Gradier. Umana tra le Fate, gladiatrice di professione. È sicura che la sua vita sarà solo sangue e morte. Questo, finché non è proprio una Fata a cambiare tutto.

Il Viaggiatore ha una promessa da mantenere. Per farlo, deve unirsi agli Scovatori e salpare per mare. L'unica soluzione è trovare la rotta per la Grande Foresta, per raggiungere... lei. Sempre che riesca a sopravvivere abbastanza a lungo.

Due facce della stessa medaglia, un unico destino a guidarli verso un nuovo inizio.


Commento


La trama di questa lettura mi aveva molto affascinata, amo queste storie divise in due che cercano a tutti i costi di unirsi e formarne una sola.

Da una parte vediamo la vita da gladiatrice della Donna Rossa e dall'altra quella da viaggiatore di Edwin.

La Donna Rossa non ha scelto di fare la gladiatrice, ma per forza di cose lo é diventata e deve lottare per il divertimento delle fate, che in questa lettura hanno una sfaccettatura diversa rispetto a quella a cui siamo abituati (le fate della bella addormentata per intenderci dimenticatevele).

Non vi nascondo che la sua parte della storia è quella che ho apprezzato maggiormente e che mi ha incuriosita di più.

Visto che i capitoli erano alternati, ogni volta leggevo velocemente la parte che non riguardava la Donna Rossa, così da poter di nuovo sentir parlare di lei.

Edwin invece ha una missione, deve adempiere alla sua promessa, quella di ritrovarla a tutti i costi, proprio per questo si ritroverà in situazioni spesso non piacevoli.

Le due storie sono davvero molto distaccate tra loro almeno all'inizio, proprio per questo spesso mi ritrovavo a chiedermi dove realmente fosse il collegamento.

Infatti qui parte la mia piccola critica, ovvero ho trovato i due terzi del libro un po’ privi di azione e di quella scintilla che ti sprona a leggere. Parte un po' lento nonostante la storia sia davvero molto coinvolgente.

Tralasciando ciò, l'ho trovata davvero una bella lettura con una bella idea di fondo, ma soprattutto innovativa e diversa dalle solite storie che ormai si trovano spesso in giro.

Mi é piaciuto anche lo stile dell'autrice che é davvero scorrevole e minuzioso, difatti tutte le scene anche quelle che a parer mio potrebbero essere più complicate da rappresentare lei è riuscita a descriverle al meglio.

Mi é piaciuta molto l'ambientazione che è particolare e soprattutto mi ha affascinata molto il luogo dove vivono i volanti.

Ve lo consiglio? Si secondo me è un'ottima lettura.

Giudizio complessivo: 8

Qui il libro

Grazie per aver letto fino a qui,



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

The Serpent: La Recensione della Serie TV



Regia: Tom Shankland, Hans Herbots

Siete pronti a una serie che vi costringerà al binge watching?? Oggi parliamo di The Serpent, una nuova mini-serie crime ispirata alla storia vera di Charles Sobhraj, noto anche come Bikini Killer (uno dei serial killer più pericolosi negli anni 70), da vedere subito!

A Classic Horror Story: La Recensione del Film



Regia: Roberto De Feo, Paolo Strippoli

Da un po’ di tempo sull’internet è sbarcato un nuovo tormentone, e per fortuna non si tratta dell’ennesima canzona demmerda che ci toccherà ascoltare per tutta l’estate.

Io Sono Nessuno: La Recensione del Film



Regia: Ilya Naishuller

Bob Odenkirk (Saul Goodman in Better Call Saul e Breaking Bad) torna sul grande schermo con un film action violento e sopra le righe.

L’ultimo Ospite: La Recensione del Libro



Autore: Paola Barbato

Ho ritrovato Paola Barbato, come si ritrova un’amica che non leggi da tanto. In realtà mi sono accorto di non averla mai persa davvero di vista, avendo come fil rouge i suoi lavori bonelliani (in particolar modo il suo ruolo di Madrina Malefica su Dylan Dog). 

Animales Humanos: La Recensione del Film



Regia: Lex Ortega

Lex Ortega, regista conosciuto nel mondo dell'underground per la perla Atroz, prodotto da Ruggero Deodato, e per aver codiretto i due capitoli dell'antologia estrema MEXICO BARBARO, si avvale di una produzione più ricca rispetto alla precedente per mettere in scena il suo secondo lungometraggio, Animales Humanos, dove continua a raccontare storie violente del suo Messico questa volta lasciando le zone più povere e trasferendosi nel cuore della medioborghesia, dipingendo una storia violentissima in un quartiere bene del paese centroamericano.

Quasar - Quasi Stellar: La Recensione dell'Artbook



Autore: Beatrice Garofalo

Halley, una giovane astronauta, a causa dell'esplosione di una vicina supernova, si lancia dalla sua navicella, assieme al suo fedelissimo amico Mr. Dayan, una piccola lontra.

Edmund Kemper: Il Killer delle Studentesse



Assassino seriale statunitense, ha compiuto numerosi omicidi su giovani donne negli Stati Uniti tra il ’72 e il ’73.

Napoli Si Ribella: La Recensione del Film



Regia: Michele Massimo Tarantini

Incredibilmente mi sono accorto di essermi fatto sfuggire questo film e, complice la sua presenza su Prime Video, son riuscito a colmare la lacuna.

Quel Che Resta del Giorno: La Recensione del Libro



Autore: Kazuo Ishiguro

Cos'è la dignità? Cosa significa e quali azioni permettono di adempierla?

Black Widow: La Recensione del Film



Regia: Cate Shortland


Black Widow è un film stand alone su Natasha Romanov, alias la vedova nera che abbiamo imparato a conoscere nei film degli Avengers.

Dracula Padre e Figlio: La Recensione del Film



Regia: Edouard Molinaro

Di Dracula si può (sor)ridere, perché i vampiri sono una cosa seria.

Spring (2014): La Recensione del Film



Regia: Justin Benson, Aaron Scott

Spring è un film horror del 2014 diretto dalla coppia di registi composta da Justin Benson e Aaron Scott Moorhead.

Seaspiracy: La Recensione del Film-Documentario Netflix



Regia: Ali Tabrizi

Visto l’inizio della stagione estiva, solletichiamo il vostro impegno ambientale con il documentario shock di cui si è parlato molto quest’anno. Naturalmente, parliamo di Seaspiracy: Esiste La Pesca Sostenibile?

Sole D'Argento: La Recensione del Libro



Autore: Aligi Pezzatini, Simone Gambineri

La vita di Efrem viene distrutta quando un uomo misterioso gli uccide i genitori e rapisce la sorella. Spinto dalla disperazione, invoca l’aiuto di un Numen, per ottenere il potere di vendicarsi.

Texas Killing Fields



Un Appezzamento di terreno di 25 acri situato ad un miglio dalla Interstate Highway. Qui, dagli anni ’70 ad oggi, sono stati ritrovati ben trenta corpi di vittime di omicidio. Prevalentemente ragazze o giovani donne che avevano tra i 12 e i 25 anni.

Fiori d'Oriente: La Recensione del Libro



Autore: Conny Melchiorre


Trama


Flavia deve sostenere l'ultimo esame alla facoltà di Filosofia. Il più temibile di tutti: Storia e cultura del Mediterraneo, con il professor Zeno Martini, bizzarro docente, sul quale corrono voci sbalorditive.

Volevo Essere Uno Scrittore: Il Nuovo Racconto di Lucio Schina



Autore: Lucio Schina

Dopo Il Giro dell’Horror in 80 Brividi, eccomi di nuovo con piacere a parlare di Lucio Schina e del suo nuovo lavoro in uscita oggi 6 luglio 2021, Volevo Essere Uno Scrittore.

Una Donna Promettente: La Recensione del Film



Regia: Emerald Fennel

Una Donna Promettente è un film del 2020, scritto e diretto da Emerald Fennell, che è stato premiato agli Oscar per la miglior sceneggiatura originale.

La Casa Dalle Finestre Che Ridono: La Recensione del Film



Regia: Pupi Avati

Estate, caldo, mare. Conosco il posto giusto per un po' di ferie. 

Partiamo da Bologna con le luci della sera per vedere la riva assassina del Po, quella fetta di terra arcana che non ci vuole, no, che prima andiamo via meglio è, o una morsa di gelo ci prenderà con sé…Benvenuti a La Casa Dalle Finestre Che Ridono, di Pupi Avati.

Memento: La Recensione del Film



Regia: Christopher Nolan

Memento è un film thriller del 2000 diretto da Christopher Nolan.

Origin: La Recensione del Libro



Autore: Dan Brown

Ho sempre considerato Dan Brown un eccellente creatore di storie, ma non un scrittore che metterei nella mia top 10, nel senso che, a mio avviso, riesce a catturare l’attenzione del lettore con vicende assolutamente adrenaliniche e coinvolgenti, ma scritte con uno stile che personalmente non mi fa impazzire.

Il Tuo Vizio è’ una Stanza Chiusa e Solo Io ne ho la Chiave: La Recensione del Film



Regia: Sergio Martino

“Titolo chilometrico per un thriller esile e contorto.”

Potremmo liquidarlo anche così, e avanti il prossimo, ma qualche parolina su questo thriller di Sergio Martino possiamo – e vogliamo – spenderla, alla pari dei cercatori d’oro che setacciano le rive del fiume alla ricerca di pagliuzze.