-->

Paura E Delirio A Las Vegas


Regia: Terry Gilliam

Anno 1971 dopo la nascita di Nostro Signore Gesù Cristo
In una sperduta strada in mezzo al deserto sfreccia una decappottabile rossa. A bordo abbiamo due particolari individui, i quali sono partiti da Los Angeles e stanno attraversando il Nevada per arrivare alla meta sacra del delirio più totale: Lourdes!

Primavera, Estate, Autunno, Inverno…E Ancora Primavera


Regia: Kim Ki-Duk

Primavera, Estate, Autunno, Inverno… E Ancora Primavera è una pellicola del 2003 diretta dal regista coreano Kim Ki-Duk. La trama è semplice, non ci sono grandi intrecci o colpi di scena significanti, e il film scorre lentamente, ma con un ritmo sostenuto per tutta la sua durata (103 minuti).

Che La Fine Abbia Inizio


Regia: Nelson McCormick

Che La Fine Abbia Inizio, un slasher senza infamia e senza gloria, remake di quel Non Entrate In Quella Casa di cui abbiamo parlato poco tempo fa.

The ABCs Of Death 2


Regia: Vari Registi (son 26, andateveli a cercare 😃)


26 registi provenienti da ogni parte del mondo, 26 lettere dell'alfabeto, 5.000 dollari, 5 minuti, 26 nuovi corti e sopratutto...26 nuovi modi di morire.

Cosa uscirà fuori da questo sequel di una delle antologie horror più pazze, malate e violente mai realizzate?

The Invitation


Regia: Karyn Kusama

Una casa isolata, il segnale dei telefoni che va e viene (ma son più le volte che va), una festa un po’ stramba, un gruppo di ragazzi un po’ troppo cresciutelli rispetto agli standard abituali e niente, sembrava tutto apparecchiato per il solito banalotto slasherino innocuo.

E invece no!

Cannibal




Regia: Marian Dora



Germania, 2001. Un uomo, Armin Meiwes, viene arrestato dopo aver ucciso e mangiato una vittima volontaria che ha contattato su internet e che si è offerta in sacrificio all'uomo diventato famoso come il Cannibale di Rotemburg.

Black Christmas


Regia: Bob Clark


Dopo la recensione dello squallido Non Entrate In Quella Casa, anche oggi vi parlo di un film appartenente al filone dello slasher che, al contrario del film recensito precedentemente, ha fatto la storia del genere.

The Life Of David Gale


Regia: Alan Parker

David Gale è uno stimato professore di filosofia nonché leader del movimento contro la pena di morte “Deathwatch”. Insieme alla collega e amica Constance vuole evidenziare i difetti tecnici del sistema giudiziario che ogni anno sentenzia centinaia di pene capitali.

Unfriended


Regia: Levan Gabriadze

Perfino gli horror possono essere usati per trasmettere un messaggio serio e importante a chi li guarda! 

The ABCs Of Death


Regia: Vari Registi (son 26, andateveli a cercare 😃)


Negli ultimi anni, il genere dell'antologia horror ha avuto una piccola rinascita.

Un esempio tipico è la trilogia tutta a base di cortometraggi found footage: V/H/S, che ha dato il via alla realizzazione di innumerevoli altre opere simili, come Tales Of Halloween, Southbound, XX e The ABCs Of Death.

Nerve


Regia: Henry Joost, Ariel Schulman

Tutto sommato questo Nerve è un buon film che si lascia guardare insomma, pur rendendosi chiaramente protagonista di alcune banalità e vizi di fondo che probabilmente sono figli del voler esasperare una realtà dove ormai, senza il tuo device personale, non sei nessuno e dove, senza qualche migliaia di follower (da qualsiasi tipo di social/gioco essi provengano), sei solamente un insignificante e semplice “Watcher”.

Don't Hug Me I'm Scared


Regia: Becky & Joe



Parliamo oggi di qualcosa di diverso.
Non è un film ma una piccola raccolta di sei cortometraggi di circa 5 minuti l'uno disponibili su YouTube.
Perchè ne parlo allora?

XX


Regia: Roxanne Benjamin, Sofia Carrillo, Karyn Kusama, St. Vincent, Jovanka Vuckovic



Antologia composta da 4 episodi, ognuno diretto da una regista diversa.

Ladri Di Biciclette


Regia: Vittorio De Sica

ATTENZIONE, PRESENTI SPOILER

Italia del secondo dopoguerra. Un uomo, Antonio Ricci (Lamberto Maggiorani), riesce a trovare un lavoro, ma gli serve una bicicletta per ottenerlo. Tramite la vendita di alcune coperte, sua moglie Maria (Lianella Carell) riesce a procurare abbastanza soldi per riscattare la loro bici dall’officina di riparazione. Antonio comincia entusiasta il suo lavoro, ma il primo giorno gli rubano la bicicletta.

Non Entrate In Quella Casa


Regia: Paul Lynch

Non Entrate In Quella Casa, ovvero come sputtanare in 90 minuti il genere slasher!

Qualcuno Volò Sul Nido Del Cuculo


Regia: Miloš Forman

Capolavoro inarrivabile, probabilmente uno dei miei film preferiti, se non il mio preferito in assoluto.

Applausi e standing ovation per Milos Forman che, sfruttando perfettamente la storia raccontata nell’omonimo romanzo di Ken Kesey, consegna alla storia uno di quei pilastri a cui è impossibile rinunciare. In caso contrario, è evidente che una piccola visitina al Nido del Cuculo (che, senza girarci attorno sarebbe il manicomio) di Salem, in Oregon, ve la consiglio.

Little Otik


Regia: Jan Svankmajer

Eccoci, pronti a parlare ancora di Jan, il portento Ceco che tanto adoriamo.

Oggi è il turn di Little Otik (Otesanek in lingua originale), film che racconta le vicende di una famiglia piuttosto....bizzarra.

As Above, So Below


Regia: John Erick Dowdle

È da qualche tempo a questa parte che mi ritrovo tra le mani tanti (forse troppi) mockumentary e, dalla maggior parte di essi, sono stato ampiamente deluso.

Non è però questo il caso.

Rebound



Regia: Eriq La Salle


Meraviglioso tributo al mitico Earl Manigault, semplicemente conosciuto come Goat e considerato il più forte giocatore di basket di tutti i tempi, senza neppur aver mai giocato una sola partita nei campionati professionistici.

Il Federale



Regia: Luciano Salce


Siamo nel 1944, la Seconda Guerra Mondiale è ormai agli sgoccioli e gli Americani stanno per occupare Roma. In tutto ciò c'è Primo Arcovazzi, un graduato fascita che aspira a diventare federale.

La Ragazza Del Treno


Regia: Tate Taylor


Tempo fa avevamo trattato per quanto riguarda la sezione Libri, quello che il nostro Jeknik33 aveva definito “Il caso editoriale del 2015” e che rispondeva al nome di La Ragazza Del Treno, brillante romanzo scritto dalla britannica Paula Hawkins, dal quale è stato tratto questo film diretto dal semi esordiente Tate Taylor.

8 Teste E Una Valigia


Regia: Tom Schulman

Come può un titolo come 8 Teste E Una Valigia non incuriosire un qualsiasi spettatore??? 
Quando, qualche annetto fa, vidi il titolo del film sul palinsesto serale di Iris sul Telepiù, mi dissi che dovevo assolutamente vederlo! E probabilmente sono l’unico in Italia che l’ha visto….

Gone Girl



Regia: David FIncher

Quando si parla di thriller non può che venire in mente David Fincher, il cineasta vivente che è forse riuscito a creare sempre storie nuove ed al cardiopalma, ognuna interessante e, soprattutto, mai banali.
Gone Girl non fa eccezione e si dimostra un thriller maturo, una versione adulta di The Game, se vogliamo.

True Love Ways


Regia: Mathieu Seiler

TRAMA INIZIALE

Dopo un sogno ricorrente, Séverine decide di allontanarsi dal suo fidanzato Tom per un paio di giorni. 
Tom allora fa un patto con un uomo che incontra in un bar e che prevede che Séverine verrà rapita. A questo punto Tom la salverà dalle grinfie dei sequestratori, e diventerà il suo salvatore. 
Peccato che Tom non sa che il suo nuovo amico ha in mente qualcosa di diverso per Séverine che, di fronte a criminali violenti, verrà attirata in un gioco brutale e pericoloso...

Arancia Meccanica


Regia: Stanley Kubrick

ATTENZIONE, PRESENTI SPOILER!

Le avventure di un giovane i cui principali interessi sono lo stupro, l’ultra-violenza e Beethoven”.

Arancia Meccanica è un film del 1971 diretto da Stanley Kubrick e ispirato all’omonimo romanzo di Anthony Burgess.

Bad Biology


Regia: Frank Henelotter


Correva l’anno 2008.

E finalmente dopo quasi 20 anni di silenzio totale, Frank Henenlotter torna a dar segnali di vita, per la soddisfazione dei suoi fan più incalliti e per la disperazione dei moralisti più bigotti, che dopo la visione di questo film rischiano di doversi cavare gli occhi, farseli attaccare nuovamente e poi ricavarseli di nuovo, giusto per essere certi di non incorrere in futuro nella visione di qualcosa di simile.

Totò Lascia o Raddoppia?



Regia: Camillo Mastrocinque

Totò, si sa, è uno dei volti più iconici del cinema italiano di tutti i tempi, uno di quegli attori che è riuscito ad interpretare mille ruoli diversi in altrettante pellicole.

Tyrannosaur


Regia: Paddy Considine


Cazz. che figata!

Sì esatto proprio così, era da un po’ che non mi sbilanciavo, ma qui l’eccitazione è d’obbligo, perché effettivamente ci troviamo di fronte ad un dannatissimo Filmone con la F maiuscola, uno di quelli che te lo porti dentro per un bel po’ e di cui difficilmente ci si potrà mai dimenticare.

Scream (Serie TV)


Regia: Jill E.Blotevogel



Scream, uno dei film più famosi di Wes Craven, ha reso la maschera bianca con l'urlo una delle più iconiche nel cinema horror. All'alba del 2015 però, c'è chi ha ben pensato di trasformare tutto ciò in una serie Tv, visto che, durante la serie di film, il killer cambiava da pellicola a pellicola e questo permette di giocare molto sui personaggi in scena.

W La Foca


Regia: Nando Cicero

Le commedie sexy all’italiana, che piacciano o no, hanno fatto storia.

Secuestrados (Kidnapped)


Regia: Miguel Ángel Vivas

Trama iniziale 

Jaime, Marta e la loro figlia Isabel sono una famiglia benestante di Madrid. Si sono appena trasferiti nella loro nuova e lussuosa casa. I genitori stanno attraversando un momento difficile, ma hanno deciso di dare al loro rapporto un’ultima possibilità. Ma la prima sera nella loro dimora, un gruppo di tre uomini incappucciati fa irruzione. Il loro obiettivo: ottenere quanto più denaro possibile in una notte.