La Cattiva Strada: La Recensione del Libro



Autore: Paola Barbato


Col primo caldo alle porte, c’è chi imbocca l’autostrada per un weekend di fuga, chi per lavoro, chi ci “dimentica” cani e famiglia all’autogrill, e poi chi ci trascina verso La Cattiva Strada, come fa Paola Barbato, consegnandoci il suo ultimo romanzo a mo’ di pedaggio.

Lightyear - La Vera Storia di Buzz: La Recensione del Film



Regia: Angus MacLane


C’erano tutti i presupposti per avere un grandissimo spin-off, a partire dalla “saga madre”, un personaggio che poteva dare tantissimo in più, secondari buoni, tecnica fantastica e una bella mascotte, malgrado ciò questo film non ha spiccato il volo.

I Spit On Your Grave (2010): La Recensione del Film



Regia: Steven R. Monroe


Uno dei tanti titoli del sottogenere Rape And Revenge.

Soffocare: La Recensione del Libro



Autore: Chuck Palahniuk


Tra vulnerabilità/fragilità e il nulla dell'equilibrio sceglie il secondo, ma non guardategli le mani, potrebbero mostrare un fremito.

Jurassic Attack: La Recensione del Film



Regia: Anthony Fankhauser


Probabilmente ai più, il nome di questo regista (Anthony Fankhauser) non dirà molto, ma agli aficionados dei B-movie suonerà familiare. In effetti nel 2009 e nel 2010 aveva diretto due film di casa Asylum: rispettivamente 2012 - Supernova e 8213 Gacy House.

Ma ora passiamo a quello che ad oggi è il suo ultimo lavoro, ovvero Jurassic Attack del 2013.

Il film parla di un gruppo di soldati (?) che va in una giungla per salvare una biochimica dalle grinfie di un dittatore, salvo poi trovarsi in un cratere inesplorato che pullula di dinosauri (sì proprio così 😳).


Ora, con tutto l'amore del mondo per i B-movie, c'è poco da salvare nel film. Tralasciando i tipici cliché presenti in molti pari genere, ci sono troppe cose che qui non vanno o non hanno senso. Dalle reazioni fuori tempo degli attori, alle incongruenze tra scene vicine, fino ad arrivare ad oggetti di scena improbabili e recitazioni fin troppo oltre le righe da sembrare uscite da qualche strana soap-opera.


Però non è tutto da buttare. Tolti infatti gli effetti speciali da documentario su Focus, le ambientazioni sono bellissime da guardare e anche la trama e i personaggi sono ben sviluppati. Per non parlare delle "influenze" di film come Jurassic Park 2 oppure Alla ricerca della Valle Incantata e della presenza, come consueto per film di questo tipo, di attori affermati: Vernon Wells e Corin Nemec.

In conclusione, mi sento di consigliarlo a chi ha un'ora e venti da perdere dietro a film che non fanno spegnere il cervello, ma che lo buttano proprio dentro la spazzatura.

Giudizio complessivo: 5=

Buona visione,



Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

La Casa: La Recensione della Trilogia



Regia: Sam Raimi


Tre film che fanno parte della mia trilogia preferita e dei miei film preferiti.