Need For Speed



Regia: Scott Waugh



Dopo una serie di film più o meno seri ed impegnati è arrivata l’ora di spegnere il cervello e di far partire Need For Speed, soprattutto se verso la fine degli anni ’90 avevate 10-15 anni come il sottoscritto e sognavate di rubare macchine, fare corse clandestine e far saltare in aria

Take Shelter



Regia: Jeff Nichols



Trama iniziale
Come ogni dramma in salsa statunitense che si rispetti, le prime scene raffigurano un tipico quanto dolce quadretto familiare. La situazione è in

Interstellar



Regia: Christopher Nolan


Scritto, diretto e prodotto da un'unica persona (chi fa da sé fa per tre), Interstellar è un bellissimo film ambientato nelle profondità dello spazio, che dopo Gravity ci lascia anch'esso soddisfatti e satolli di emozioni.

Profumo - Storia Di Un Assassino



Regia: Tom Tykwer
Romanzo: Patrick Süskind


Trama iniziale
Nella Parigi del '700 certo la qualità della vita non era delle migliori. Tuttavia un neonato con un olfatto fuori dal normale, ha fin da subito un'estrema voglia di vivere. Morirà (e ucciderà) dalla curiosità di catturare tutte le essenze, comprese quelle impossibili da odorare per un naso normale...

Un Milione Di Modi Per Morire Nel West



Regia: Seth MacFarlane




Trama iniziale
Ai tempi del West la vita è difficile, figurarsi per un allevatore di pecore imbranato e inconcludente. Ed è proprio la sua assenza totale di

Father And Son



Regia: Hirokazu Kore-eda



Trama iniziale
Tutto sembra normale in una giovane famiglia giapponese, almeno finchè non arriva una terribile notizia dall'ospedale 

The Faculty






Trama iniziale
Una scuola di una tranquilla cittadina nel centro degli USA viene scelta come punto di partenza per un' invasione da una sconosciuta forma di vita aliena. Spetterà a

City Of God



Regia: Fernando Meilleres, Kàtia Lund



Trama iniziale
Storia intensissima, ispirata alla vita di un ragazzo di periferia, in una Rio De Janeiro in pieno boom economico. Sarà proprio questa rapida crescita a

Big Hero 6



Regia: Don Hall, Chris Williams



Trama iniziale
Un precocissimo ragazzino di nome Hiro trascorre le sue giornate non pensando ad altro che al suo robot, con cui si diverte a vincere lotte clandestine. Già qui cade il solito clichè disneyano del protagonista impacciato e inconcludente. Tutto sembra filare liscio,

The Rover



Regia: David Michôd


Trama iniziale

Siamo questa volta in un'Australia irriconoscibile, 10 anni dopo un terribile tracollo economico. Il Paese è cambiato, e ovviamente non solo

Essi Vivono






Trama iniziale
Il disoccupato John Nada (Roddy Piper), in pieno spirito americano, cambia città in cerca di nuove opportunità. La società ha poco da offrigli e il suo

Blood Glacier - Ghiacciaio Di Sangue




Regia: Marvin Kren


Inizia subito bene questo Blood Glacier con dei bei panorami e dei bei titoli di testa.


La vicenda poi incuriosisce parecchio, grazie anche a spunti presi da ben più illustri predecessori (citofonare Carpenter e la sua La Cosa).

Total Recall - Atto Di Forza




Romanzo: Philip K.Dick



Trama inziale 
Doug Quaid (Arnold Schwarzenegger), un semplice operaio edile nella Terra del 2084, vive una vita tranquilla e appagante. Almeno fino a quando non decide di regalarsi una vacanza 

Italiano Medio



Regia: Maccio Capatonda



Vabbè dai Maccio ha fatto centro, pochi cazzi.

Già il nome Giulio Verme è vincente, così come altri piccoli dettagli che alla lunga lo rendono mitico.

The Moth Diaries



Regia: Mary Harron



Pessimo horror mezzo vampiresco, che mi sento di sconsigliare vivamente.

E partire con il commento parlando di vampirità non è manco uno spoiler, dato che anche senza leggere la trama, appena vista la ragazza nuova, si capiva subito dove si voleva andare a parare, una prevedibilità unica.

Neverlake



Regia: Riccardo Paoletti

Recensione #1


>> Trama

Toscana, una ragazza, nata in Italia ma vissuta

Saw [saga]




Nonostante vi sia una discreta cerchia di persone che, probabilmente per partito preso e senza manco aver visto un singolo episodio, lo bollano come una cagata pazzesca (manco stessimo parlando della Corazzata Potemkim), indubbiamente il fenomeno Saw ha avuto e avrà negli anni a seguire un’influenza notevole sull’intero filone horror internazionale e sarà necessariamente un punto di riferimento per qualunque regista si voglia cimentare con questo genere, che poi definire non è manco tanto semplice (thriller, horror splatter, torture horror e chi più ne ha più ne metta...).