Scare Campaign


Regia: Cameron Cairnes, Colin Cairnes

Un gioco che gioca tutto sull’essere quello che non è, ribaltando continuamente la situazione e non dando riferimenti fissi ad uno spettatore che verrà sballottato più volte senza manco rendersene conto, restando anch’esso vittima del metodo Scare Campaign.

Carve The Mark - I Predestinati




Oggi come avete ben capito parleremo di Carve The Mark - I Predestinati.

Prezzo: 15,90 e ci sta.

Genere : Fantascientifico e Young Adult

Autore: Veronica Roth. A me piace moltissimo e i suoi libri mi hanno fatta appassionare alla lettura.


Trama

In una galassia lontana, dove la vita degli uomini è dominata dalla violenza e dalla vendetta, ogni essere umano possiede un “donocorrente”, ovvero un potere unico e particolare, in grado di determinarne il futuro. Ma mentre la maggior parte degli uomini trae un vantaggio dal dono ricevuto in sorte, Akos e Cyra non possono farlo. Al contrario, i loro doni li hanno resi vulnerabili al controllo altrui. Cyra è la sorella del brutale tiranno Shotet Ryzek. Il suo donocorrente, ovvero la capacità di trasmettere dolore agli altri attraverso il semplice contatto fisico, viene utilizzato dal fratello per controllare il loro popolo e terrorizzare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un’arma nelle mani di un tiranno. La verità è che la ragazza è molto più forte e in gamba di quanto Ryzek pensi.
Akos appartiene al pacifico popolo dei Thuve, e la lealtà nei confronti della famiglia è assoluta. Quando lui e il fratello vengono catturati dai soldati Shotet di Ryzek, l’unico suo pensiero è di riuscire a liberarlo e a portarlo in salvo, costi quel che costi.Quando poi viene costretto a entrare a far parte del mondo di Cyra, l’ostilità tra i loro due popoli sembra diventare insormontabile, tanto da costringere i due ragazzi a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l’un l’altro…


Cosa ne penso?

La trama onestamente è molto allettante e già da questa l’ho amato. 

Il libro è diviso in 4 parti che non creano nessun cambiamento infatti non ho capito a cosa servono. Il primo capitolo è stato fatto dal punto di vista di Akos ed ogni volta che racconta lui c’è la terza persona che personalmente a me non piace molto perchè amo immedesimarmi nei personaggi. Il lato positivo però c’è e sta nel fatto che alcuni capitoli sono stati fatti dal punto di vista di Akos ed alcuni dal punto di vista di Cyra che racconta in prima persona. Il linguaggio di questo libro è un pò difficile almeno all’inizio poichè vengono usate parole difficili, però la nostra Veronica ci ha pensato ed ha messo un glossario alla fine del libro.

Il libro parte un’ pò lento e quindi i primi capitoli sono un pò noiosi e non mi hanno presa subito, però poi sono iniziate le parti eccitanti più o meno quando è iniziato il soggiorno (che è una tradizione shotet, il tutto viene spigato meglio nel libro).

Mi piace il rapporto tra i vari personaggi e la cosa che piace di più e la loro evoluzione. La cosa che mi è piaciuta meno è il finale che lascia molte domande poichè ci sarà un continuo e io sono una persona impaziente. 

Non posso dirvi molto sulla storia se no farei degli spoiler e chi è arrivato fin qui si starà chiedendo se lo consiglio; la mia risposta è un sì!

Giudizio complessivo:4\5

seguendo questa scala:

1. Orribile
2. Insufficiente
3. Sufficiente
4. Carino
5. Perfetto

Vi saluto e alla prossima!






Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

The Blind King



Regia: Raffaele Picchio

Ogni tanto la curiosità ci spinge in territori che dovrebbero rimanere inesplorati.


Dopo la morte di Dario Argento (intendiamo quella cinematografica - vedere qui: Dracula 3D) soltanto pochi italiani ci hanno regalato qualche perla, tipo:


Francesca di Luciano Onetti

Shadow di Federico Zampaglione
La stanza delle farfalle di Jonathan Zarantonello

Dancer In The Dark


Regia: Lars Von Trier


Terzo ed ultimo capitolo della Trilogia del Cuore D'Oro, trittico cinematografico che ci mostrarà individui di natura buona e gentile che vengono oppressi da un mondo crudele e spietato.

John Wick- Capitolo 2


Regia: Chad Stahelski


Torna John Wick ma soprattutto torna Keanu Reeves in questo sequel che alza l'asticella e si propone come uno dei migliori film d'azione degli ultimi anni.

Atroz

Regia: Lex Ortega


Avete mai preso un pugno in faccia?
Se la risposta è no, ma volete provare la sensazione, ecco...il film di questa recensione è quello giusto per voi.

The Devil's Candy


Regia: Sean Byrne


Gran bella scoperta, un film tutto sommato semplice, che non affronta argomenti particolarmente innovativi e originali, ma che alla fine non ti fa pentire di aver speso 90 minuti scarsi del tuo tempo per godere delle avventure di questa metal-famiglia.

Bad Taste


Regia: Peter Jackson

Prima di triturarci gli zebedei (o meglio triturarvi gli zebedei, perché io non ne ho visto manco uno) con le interminabili saghe de Il Signore Degli Anelli e Lo Hobbit, quel figlio della Terra di Mezzo di un Peter Jackson ha realizzato, con pochissimo budget a disposizione e facendo recitare parenti e amici, le sue prime opere da regista.

Le Otto Montagne


Autore: Paolo Cognetti


Una storia d’amicizia e d’amore paterno. Di un amore infinto per la montagna, per i passi innevati, per i ruscelli ghiacciati.

What Happened To Monday




Regia: Tommy Wirkola


Al regista Tommy Wirkola dobbiamo piccole perle già recensite nel nostro blog, che nulla si fa sfuggire quando sente profumo di successo.

Infatti fra le operette del giovane regista norvegese di cui riproponiamo le recensioni:

Hansel And Gretel Witch Hunters - Cacciatori Di Streghe (pellicola da noi molto criticata)

La Bambina Scomparsa



Oggi parleremo di quest’affascinante thriller prodotto dalla Giunti Originals!

Prezzo: 8 euro, prezzo basso ed accessibile a tutti

Genere : Thriller

Autore: David Bell (penso sia il primo libro scritto da lui che io abbia letto e il suo modo di scrivere mi fa impazzire).

Colossal


Regia: Nacho Vigalondo

Dal trailer mi aspettavo una commedia con sfondo fantasy e un tono demenziale e un po' stupido, invece ho visto un film molto più significativo, metaforico e profondo di quanto immaginassi.

It Comes At Night


Regia: Trey Edward Shults

W la semplicità mi vien da dire, così su due piedi.

E già, perché in fin dei conti la storia ivi raccontata è assolutamente lineare ed essenziale nella narrazione, la location è limitata ad una casa e ad un pezzo di bosco e non compaiono più delle 6 persone attorno alle quali si svolge tutta la vicenda.

Leatherface


Regia: Alexandre Bustillo, Julien Maury

Non ci siamo, non ci siamo, non ci siamo.

Rememory




Regia: Mark Palansky



Una nota positiva per Rememory dobbiamo proprio scriverla.

Il film narra di uno scienziato che mette a punto un dispositivo che registra i ricordi delle persone; un macchinario del genere, come si può immaginare, avrebbe un ottimo riscontro nel campo della medicina.

La Casa [2013]


Regia: Fede Alvarez

I remake sono, purtroppo, una piaga che sta colpendo il cinema da una decina di anni a questa parte, una morbosa voglia di distruggere i grandi classici del passato (e non) con trasposizioni che puntano solo ad aggiungere effetti speciali lasciando perdere la sostanza.

Radici


Autore: Alex Haley


Tutto ha inizio con la nascita del piccolo Kunta Kinte, in un villaggio del Gambia.

Nudo E Crudele


Regia: Albert Thomas (Bitto Albertini)

Eccoci finalmente qui, ladies and gente, dopo il periodo di pausa estivo nel quale il cazzeggiamento ha preso il sopravvento, con la recensione di un particolarissimo film che allieterà la noia di queste fresche giornate estive (credo fresche, questa recensione è stata scritta mercoledì 16 agosto alle 22:32 orario Liguria, 17:32 orario di Rio): Nudo E Crudele.

Baby Driver


Regia: Edgar Wright 


In un periodo particolare per la musica nel cinema, nel quale questa assume un ruolo fondamentale, dopo Guardian Of The Galaxy, Gotg Vol.2, La La Land ecc ecc, Edgar Wright coglie la palla al balzo scrivendo e dirigendo questo Baby Driver, un film nel quale la musica muove il tutto.

Annabelle: Creation


Regia: David F. Sandberg

Annabelle Creation un horror che finalmente fa paura!

Ero stanco di sorbirmi film del terrore con trame riciclate più e più volte contenenti jumpscare flosci buttati li, senza anima ne corpo, di una prevedibilità assai noiosa.

Mr. Mercedes


Autore: Stephen King

E niente, nel 2014 il Maestro King decide di tuffarsi nel poliziesco e ovviamente fa ancora una volta centro.

Racconti Immorali


Regia: Walerian Borowczyk


Film antologico che si concentra sull'erotismo fine a sè stesso, passando dal presente al passato, creando una sottile linea rossa che collega la storia con il piacere.

Purtroppo però, almeno a parere mio, è stato un risultato abbastanza fallimentare.

Rabid Grannies – Nonne Cannibali


Regia: Emmanuel Kervyn


Il premio della giuria al 51° Festival di Cannes per Festen di Thomas Vinterberg dovrebbe essere immediatamente revocato e riattribuito a Rabid Grannies – Nonne Cannibali!

Atomica Bionda


Regia: David Leitch

Atomica Bionda è un film del 2017, diretto da David Leitch, già regista del primo John Wick, con protagonisti Charlize Theron e James McAvoy.

L'Allievo


Autore: Patrick Redmond

Ci troviamo nel college di Kirkston Abbey, un college riservato a figli di famiglie benestanti, dove ci sono ore di lezioni scolastiche, ore destinate allo sport, all’organizzazione e gestione delle proprie camerate e dove ovviamente ci sono regole da rispettare, regole che però, talvolta, mettono anche in difficoltà quali il non denunciare per nessuna ragione i soprusi e i dispetti fatti durante la notte dai più “anziani” (15 anni) ai giovani del college.

Transformers: L'ultimo Cavaliere



Regia: Michael Bay


RECENSIONE 1

Quinto e, molto probabilmente, non ultimo capitolo della saga, ormai ben più che celebre, dei Transformers sempre diretto da Michael Bay. 

Zombi 4 – After Death


Regia: Claudio Fragasso

E quando credi che tutto sta andando per il meglio, non puoi neanche immaginare che facendo quella scelta, quella terribile e ingiustificabile scelta di comprare il dvd di Zombi 4, stai per andare incontro a tutto il peggio che la mente umana possa aver montato su pellicola, un incubo secondo solo per bruttezza ai capolavori della Asylum (Mega Piranha su tutti), un inferno (di letame più che di cristallo....e però, ricordando De Andrè, qui dal letame non nasce niente se non altro letame) che resta sullo stomaco come una peperonata alle 8 di mattina (sempre se non siete Aldo Baglio).

Dunkirk


Regia: Christopher Nolan

Dunkirk, un luogo poco conosciuto ai non appassionati di storia ma che ha segnato, durante la seconda guerra mondiale, una grande svolta.