-->

L'Alba Dei Morti Viventi



Regia: Zack Snyder

Quando non ci sarà più posto all’inferno i morti cammineranno tra i vivi.

BREVE SINOSSI

A seguito di un’improvvisa invasione di morti viventi, un gruppo di sopravvissuti trova riparo all’interno di un centro commerciale. Sarà un’ardua impresa sopravvivere, in quanto anche i vivi possono essere molto pericolosi.


ANALISI E PARERE PERSONALE

L’Alba dei Morti Viventi è un film del 2004 di genere horror diretto da Zack Snyder (300, Watchmen, Sucker Punch, Justice League). La pellicola è il remake del film Zombi di George Romero del 1978.

Il film, dopo una breve introduzione nella quale viene presentata la sua protagonista Ana, catapulta immediatamente lo spettatore in un’apocalisse zombie. Dopo una trepidante fuga, Ana incontra altre persone e insieme trovano riparo all’interno di un immenso centro commerciale. Sopravvivere non sarà affatto semplice e il destino dei sopravvissuti sembra ormai segnato.


Analizziamo ora quali sono gli elementi che costituiscono questa pellicola:

1. Trama. La trama è semplice, ben costruita e riesce a catturare pienamente l’attenzione dello spettatore per tutta la durata del film. L’unico aspetto un po’ negativo della storia, secondo me, è la mancanza di spiegazioni in merito all’origine del virus che ha colpito l’umanità. Tralasciando questo particolare, la storia non annoia mai e intrattiene con piacere lo spettatore;

2. Personaggi. I personaggi, nel complesso, sono tutti ben costruiti e ben caratterizzati. Sicuramente il miglior personaggio è quello di Ana, il quale risulta il pilastro principale del film e lo spettatore riesce a legare con lei un forte legame empatico;

3. Prova recitativa degli attori. La recitazione degli attori risulta molto buona. Lo spettatore si sente parte integrante del film e viene trasportato in uno scenario molto pericoloso dove è costretto a combattere con i sopravvissuti;

4. Effetti e trucchi. Questi elementi sono utilizzati alla perfezione, soprattutto per quanto riguarda il lavoro fatto sulle creature, le quali sembrano reali e sono curate in ogni minimo particolare.


L’Alba dei Morti Viventi è uno dei pochissimi esempi di remake ben riuscito. La combinazione degli elementi sopra citati eleva il film ad un livello superiore rendendolo molto buono sotto ogni punto di vista. E’ un film che sicuramente gli amanti del genere horror e dei morti viventi devono assolutamente vedere. Non è sicuramente una pellicola adatta a tutti, a causa della presenza un po’ massiccia di scene splatter e, diciamo così, particolari. Il prodotto finale è molto buono, la qualità è presente e intrattiene pienamente lo spettatore. Guardatelo senza essere prevenuti pensando che sia il solito remake riuscito male, perché non rimarrete affatto delusi e sarà una piacevole sorpresa. Un consiglio ve lo voglio dare comunque miei cari amici: attenzione quando andate a fare compere o semplicemente un giro in un centro commerciale…chissà potrebbe essere il vostro rifugio per molto tempo!


PUNTI DI FORZA

- Trama
- Personaggi
- Prova recitativa degli attori
- Effetti e trucchi

PUNTI DEBOLI

- Nessuna spiegazione utile per capire l’origine dell’infezione

Qui i DVD

Buona visione,


Trailer

Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento