-->

Il Bene Ostinato



Autore: Paolo Rumiz

È dal grande album dell’organizzazione che si inizia a raccontare.

Fotografie, uomini e donne che hanno dedicato il proprio tempo all’Africa, al Cuamm. Con questa lettura Rumiz ci presentata un’organizzazione che mai ha smesso di lottare per il bene, il sostegno, la solidarietà, dove visibilità, ricchezza e pubblicità non vengono abbracciati, ma si opera silenziosamente dando forma ad una tenace ragnatela che si posa su ben 7 paesi africani. 

Il Cuamm contatta e accoglie medici e studenti pronti a farsi formare emotivamente e professionalmente. Esseri umani che non sostengono il metodo mordi e fuggi, ma il fai e resta, convinti che si debba lavorare con l’Africa e non per l’Africa.

Conosciamo questi missionari, le motivazioni che li hanno spinti tra le braccia dell’Africa, chi in cerca di sfide, avventura, di un senso in questa vita, esistenze stanche della macchina del consumo e desiderose di combattere la xenofobia e che una volta incontrata l’Africa si trovano incapaci di rifiutare incarichi successivi. 

                       

Quella terra fa innamorare. Il sole, i tramonti, quelle donne che tengono stretti i propri figli, lotta, oltre, il valore dell'adesso perché familiarizzare con la morte è un gesto quotidiano e importante insegnamento. Una realtà che commuove, ma che fa nascere anche a tratti rabbia e dolore di fronte ad assurdi decessi per dissenteria, mutilazione genitale e stregoni che non ammettono medicine europee perché convinti che quelle infezioni siano necessarie per l’espiazione di colpe.

Un viaggio in terre e anime​ che si sono viste negare aiuti economici, promuovere mega ospedali persi nel nulla a discapito dell’accessibilità. Vittorie e sconfitte, Il Cuamm non si è mai arreso in quella terra pregna di povertà e sorrisi, semplicità e condivisione. Il suo è un bene esplosivo, puro. Un bene ostinato.

Un libro che ci mostra la grande diversità mentale tra paesi europei e l'Africa, buio e distanza da un lato, calore e accoglienza dall'altro. 

Probabilmente non saremo tutti medici, non viaggeremo in quelle terre, ma quel bene ostinato, stendardo del Cuamm, impegniamoci a portarlo comunque nelle nostre vite.

Qui il libro

Buona lettura,


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento