-->

Addio Alle Armi


Autore: Ernest Hemingway

Una delle penne più brillanti del secolo scorso dà vita a uno dei romanzi di guerra più atipici e più memorabili che abbia mai letto, ambientato durante la Prima Guerra Mondiale.

Ricca di dialoghi e descrizioni, la prima parte del libro scorre come se fosse un resoconto storico, quasi esterna ai fatti. Al lettore più avaro di emozioni sarà richiesta un po’ di pazienza per proseguire: in questa prima parte, infatti, il soldato Frederic Henry non lascia che i suoi sentimenti entrino a far parte dello squallido scenario della guerra, forse per non sporcarli o contaminarli.

È come se, a tratti, egli mettesse in pausa il suo giudizio morale sulle cose, lasciando trasparire solo il suo lato di soldato e non di uomo.

Seppur la sua condanna della guerra sia onnipresente, inizialmente essa è silente, passa quasi in sordina: non nego di essere rimasta sorpresa dalla maestria con cui Hemingway ha saputo scrivere in maniera così oggettiva di un argomento tanto delicato.


Sarà solo dopo un lungo periodo di degenza in ospedale, dove avrà l’opportunità di conoscere la sua Catherine e viverla tutti i giorni, per poi innamorarsene come mai avrebbe pensato di poter fare, che l’uomo Frederic uscirà prepotentemente fuori: i lettori scopriranno insieme a lui la bellezza della rinascita di sentimenti che si credevano persi per sempre. Ci si sente qui coinvolti nella felicità nuova del protagonista.

Il libro prosegue poi in un climax di dolore, gioia, ansia, trepidazione e speranza…che si infrangerà sugli scogli di uno dei finali più amari di sempre.

Varrebbe la pena leggere il libro solo per il suo finale…

E se poi il finale non vi soddisfa?… beh, Hemingway ne ha buttati giù ben 47 prima di arrivare a quello definitivo! Potete scegliere quello che più vi aggrada!

Buona lettura,


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

1 commento:

  1. Non mi ha mai entusiasmato :/ il mio preferito di Hemingway rimane "Fiesta".

    RispondiElimina