-->

The Manchurian Candidate



Regia: Jonathan Demme


THE MANCHURIAN CANDIDATE 

"Le guerre si combattono una battaglia per volta... le battaglie si vincono una pallottola per volta."

INTRO

The Manchurian Candidate è un film del 2004 dal genere thriller/noir e della durata di 132 minuti.

Un cast di attori formidabili tra cui:

- Denzel Washington
- Liev Schreiber
- Vera Farmiga
- Maryl Streep

Alla regia troviamo Jonathan Demme. Oltre a questo suo film, lo ricordiamo anche per la regia de:

- Il Silenzio Degli Innocenti
- Philadelphia
- The Truth About Charlie e altre pellicole.

La colonna sonora del film è stata realizzata da Rachel Portman e David Amram e pubblicata su un CD dalla Varese Sarabande il 14 settembre 2004.

L'album è composto da diciassette brani strumentali

La pellicola è basata sul romanzo omonimo di Richard Condon del 1959 ed è un remake del film del 1962 Va' e Uccidi (The Manchurian Candidate) di John Frankenheimer.


CENNO ALLA TRAMA

Il maggiore Bennett Marco è un veterano di guerra degli Stati Uniti che, dopo la sua esperienza nell'operazione militare denominata "Desert Storm", continua a essere tormentato da allucinazioni e strani incubi, che scopre essere ricorrenti anche ad alcuni suoi ex commilitoni. 

Fra essi c'è anche il sergente Raymond Prentiss Shaw, figlio della potentissima senatrice Eleanor Shaw, che si è candidato per il ruolo di Vice Presidente degli Stati Uniti: la donna è una politica manipolatrice e oltremodo influente, legata da un rapporto morboso al figlio, al punto d'essere stata la causa principale della fine della sua relazione giovanile con Jocelyne, figlia del senatore Tom Jordan, suo acerrimo rivale in politica......


JONATHAN DEMME IN MERITO AL FILM

"Il romanzo iconoclasta e incisivo di Richard Condon, uscito nel '59, ha ispirato il film del 1962 diretto da John Frankenheimer che, con Frank Sinatra, ha dipinto un ritratto dell'America come mai si era visto prima sul grande schermo. Oggi, con la sceneggiatura di Daniel Pyne che dà un taglio contemporaneo al romanzo di Condon, con Denzel Washington nei panni di Ben Marco e con tanti soldati americani lontani da casa, non potevo che essere entusiasta di fronte all'opportunità di girare questo film"


PARERE E CONLUSIONE

Il film, rifacimento di un grande classico di Frankenheimer del 1962 con Frank Sinatra, è costruito con un climax drammatico.

Un po "lungo" come film, fattore dovuto sicuramente dalla volontà di approfondire ogni minimo dettaglio della storia.

Lo spettatore accompagna il maggiore Marco durante il suo graduale percorso di risveglio e consapevolezza, fino a svelare i misteri e le atrocità accaduti in missione.

Intensa la performance attoriale di Denzel Washington (raramente ho visto una pellicola in cui questo attore non sia stato adatto) personaggio in conflitto tra una realtà apparente e il suo desiderio di verità e giustizia.

Fantastica anche Meryl Streep. La senatrice Shaw è una donna forte, cinica e manipolatrice ed incarna perfettamente lo stereotipo del politico freddo e calcolatore. 

Liev Schreiber impersona invece un personaggio più debole, che non riesce a divincolarsi tra il controllo che la madre impone su di lui ed i suoi ricordi, tormentato dai continui dubbi sul mondo in cui è cresciuto.

The Manchurian Candidate è un film brillante, dinamico, che tiene lo spettatore con il fiato sospeso fino all'ultimo minuto di visione.

In sostanza, gira intorno ad uno scenario fantapolitico.

La pellicola è tutto sommato di facile comprensione e gli attori scelti sono stati più che appropriati nei ruoli svolti.

Ne consiglio la visione.

Giudizio complessivo: 7+
Buona visione,



Trailer




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento