-->

Big Mouth (Stagione 4): La Recensione della Serie TV



Creatori: Nick Kroll, Andrew Goldberg, Mark Levin, Jennifer Flackett

Torna Maurice, torna Connie, torna Nick, torna Andrew, torna Missy, tornano le bocche sproporzionate, torna il black humour, tornano le battute demenziali e irriverenti, torna la volgarità (ecco forse un po' troppa volgarità, ma ci torneremo dopo), in altre parole torna Big Mouth in questa quarta e demenziale stagione! 

La serie, prodotta da Netflix, ha sempre avuto il merito di affrontare temi adolescenziali con freschezza e originalità. Temi importanti e che possono risultare interessanti anche a chi adolescente non è più. Come la depressione, la sessualità, il rapporto con gli altri, il rapporto coi genitori, la paura del futuro e tanti altri. 

E anche stavolta non manca di proporre tematiche nuove oltre che ritornare su quelle vecchie.


L'unica pecca che ho riscontrato e che mi porta ad abbassare sensibilmente il voto rispetto alle stagioni precedenti, è l'eccessiva volgarità e follia nella prima parte della stagione. Perché le battute a sfondo sessuale, se inserite con un senso, le posso anche apprezzare, ma quelle che insistono troppo su argomenti decisamente infantili come le feci non le trovo divertenti. In particolare la puntata 3 (intitolata non a caso "Follia Scatologica") non è riuscita a strapparmi neanche mezzo sorriso ma solo un vago senso di disgusto. È la stessa logica che mi porta a disprezzare i cinepanettoni o le commedie americane becere e volgari. A malapena i bambini ridono su cacca, pipì e vomito. Quindi un'intera puntata basata su problemi di stomaco (sebbene in teoria sia tutta una metafora) l'ho trovato davvero una caduta di stile. 

Anche le puntate precedenti non mi avevano entusiasmato risultando fin troppo demenziali per i miei gusti, sebbene toccassero tematiche originali per una serie teen (come il rapporto tra un ragazzo transgender e i suoi compagni di campeggio). 

Poi però la serie recupera, torna in carreggiata e ripropone vecchie dinamiche, forse un pelo stantie e con poco mordente, ma almeno decisamente più godibili. 

In sintesi la serie resta valida, diverte e ha degli spunti innovativi, ma credo stiano cominciano a scarseggiare le idee e le prime 3 stagioni restano di gran lunga più geniali e divertenti. 

Voto alla stagione 7 su 10. 
Voto alla serie 8 su 10. 

Buona visione, 


Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento