-->

Puppet – Short Horror Movie



Regia: Gabriele Orsini

A volte i pupazzi e le bambole possono nascondere un oscuro segreto ed essere molto pericolosi.

BREVE SINOSSI

Durante un’apparente serata tranquilla, un giovane ragazzo si rilassa leggendo un libro nella sua stanza. Il giovane è da solo nella sua enorme casa ma, all’improvviso, il silenzio viene interrotto da alcuni strani rumori provenienti dal piano di sopra. Il ragazzo non immagina minimamente che sta per piombare un incubo ad occhi aperti dove sopravvivere non sarà facile.


ANALISI E PARERE PERSONALE

Puppet – Short Horror Movie è un corto di genere horror diretto con maestria dal giovane talentuoso Gabriele Orsini.
 
Il corto presenta immediatamente il suo giovane protagonista il quale, durante una normale e tranquilla serata, è intento a rilassarsi nella sua stanza leggendo un buon libro. La serenità è però interrotta da alcuni improvvisi e strani rumori provenienti dal piano di sopra. Il ragazzo, incuriosito, decide di controllare e nota solo uno strano pupazzo seduto ad una sedia. Una volta tornato in stanza i rumori ricominciano e il giovane, incredulo e impaurito allo stesso tempo, si rende conto che l’inquietante  pupazzo visto in precedenza ha preso vita. Inevitabilmente, il ragazzo si ritroverà suo malgrado a dover vivere un incubo ad occhi aperti dove lottare la sua vita non sarà facile.


Dopo questa premessa, analizziamo insieme gli elementi che costituiscono questo breve film:

1.Trama. La trama è semplice e, trattandosi di un mini film, riesce comunque a trasmettere un senso di ansia e di inquietudine sempre più crescente;

2.Personaggi. Il video gira intorno al giovane ragazzo protagonista, il quale riesce con il suo modo di fare a infondere a chi sta guardando un senso di paura e di tensione incredibile. Il pupazzo terrificante è il secondo protagonista, curato in ogni minimo dettaglio e particolare, riesce senza dubbio a spaventare appieno lo spettatore con le sue inquietanti movenze e la sua terribile voce; 

3.Ambientazione. L’ambientazione è sicuramente uno dei punto di forza di questo corto horror. Questo elemento contribuisce in maniera consistente a trasmettere un insieme misto di sensazioni tra paura, ansia e non solo allo spettatore. Di solito le mura di casa dovrebbero proteggere dai pericoli ma, in questo caso, è la dimora di un’entità pericolosa e senza scrupoli.

Puppet – Short Horror Movie, nella sua breve e intensa durata, è fatto con cura, passione e può senza dubbio gettare le basi per un ottimo film horror. Ogni dettaglio è ben curato, riesce a spaventare e ad incutere timore a chi lo sta guardando. Alla fine della visione ci si sente spaesati e l’unica cosa che si vorrebbe fare è uscire di casa o nascondersi sotto le coperte, in quanto le immagini visionate risvegliano pienamente le paure infantili che ognuno di noi ha eliminato con la crescita, e adesso sembrano più vive che mai. 

Consiglio vivamente la visione di questo piccolo gioiellino, della durata di circa cinque minuti e poco più, a tutti i fan dell’horror e dei pupazzi/bambole come dire alquanto vivaci. 

Un consiglio però ve lo voglio dare miei cari amici: quando rimanete da soli in casa, specialmente di notte, tenete a portata di mano il telefono…potrebbe servire per chiamare aiuto!


PUNTI DI FORZA

-Personaggi
-Ambientazione
-Ansia e tensione crescenti

PUNTI DEBOLI

-Nulla di particolare


Buona visione,



Qui trovate il cortometraggio completo 👇


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento