-->

Soltanto Mia



Autore: Lorenzo Puglisi, Elena Giulia Montorsi

Amare è saper lasciare andare, nonostante il dolore che si porta dentro. È ascoltare i silenzi altrui restando in attesa di una decisione, qualsiasi essa sia.

Non apparteniamo a qualcuno, nemmeno ai genitori che ci mettono al mondo, loro stessi sanno che siamo esseri indipendenti, che faremo le nostre scelte e percorreremo strade spesso diverse. Apparteniamo solo a noi stessi.

Amare è avvicinare una mano ad un viso per accarezzarlo e non per lasciare segni. Amare è avvicinare le labbra all’orecchio non per urlare, ma sussurrare rassicurazioni e vere parole di conforto. Amare è avvolgere le braccia attorno a un corpo per scaldarlo, per accudirlo e non per soffocarlo.

Questa è una delle tante, troppe storie di stalking. Un uomo che pretende di essere al centro dell’esistenza di una donna, che la considera sua, soltanto sua.

SUE le ore libere di lei. SUOI i sorrisi elargiti alle amiche o familiari. SUOI i messaggi spediti. A lui solo...destinati. SUOI i pensieri che le attraversano la mente.


Nella testa di Gabriele, tutto deve essere immediato e a disposizione. Federica non deve permettersi di rispondere in ritardo o spegnere il telefono. Federica deve comunicare ogni singolo spostamento, non può scomparire per più di qualche ora altrimenti…sono guai.

Una donna estremamente fragile, con un matrimonio fallito alle spalle, un’autostima da ricostruire, che si trova improvvisamente lusingata da complimenti a lungo attesi, che spera di essere nuovamente amata e di poter finalmente ricominciare una vita felice.

Nel vagone di un treno, un incontro inaspettato e l’escalation di emozioni non gestite, dipendenze, illusioni, odio, rabbia, insulti, frustrazione, pedinamenti e sensi di colpa. Troppi...sensi di colpa. E tutti sappiamo che purtroppo le vittime di violenza si rendono conto spesso tardi di non essere loro la causa di tanta aggressività.

Capitoli che si alternano, donandoci per ogni evento la versione di Federica e di Gabriele.

Una donna che lotta tra la vita e la morte e un uomo in carcere​ che ancora non smette di considerarsi innocente e incompreso.

Qui il libro

Buona lettura,



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento