-->

Il Macellaio di Cleveland



Anche noto come Cleveland Torso Murderer, è stato un assassino seriale statunitense mai identificato. Attivo nella zona di Cleveland (Ohio - Stati Uniti) alla fine degli anni trenta, si ritiene abbia commesso 13 omicidi “ufficiali”.


Ricostruzione storica

Stando alle indagini guidate dall'investigatore della polizia di Cleveland Peter Merylo, si possono attribuire a questo assassino oltre 40 vittime, tutte decedute tra gli anni '20 e '50 nelle città di Cleveland, Pittsburgh e Youngstown.

I poveri malcapitati, solitamente, erano vagabondi e questo rendeva assai difficile il riconoscimento postumo al decesso. Tutte le vittime facevano parte delle classi sociali meno elevate; molti di loro erano noti come lavoratori a basso reddito, e risultavano per lo più senza fissa dimora.

Questo sconosciuto assassino decapitava e smembrava le sue vittime, tagliando loro il torso in due (da qui il soprannome "Torso Murderer" che gli è stato attribuito). In molti casi, pare fosse proprio la decapitazione la causa dei decessi e inoltre alcune vittime mostravano segni di trattamento chimico.


Le Indagini 

Il 24 agosto 1939 Frank Dolezal fu arrestato come un possibile autore degli omicidi. Morì però in circostanze sospette nella prigione della Contea di Cuyahoga in Ohio. La maggior parte degli esperti ritiene che non vi siano prove che Dolezal fosse coinvolto negli omicidi, anche se successivamente confermò di aver ucciso una delle vittime per legittima difesa. Prima di morire tuttavia, Dolezal dichiarò di essere stato picchiato dallo sceriffo per dichiarare il falso. 

Secondo la maggior parte degli investigatori, l'ultimo dei delitti dovrebbe essere avvenuto nel 1938. Un individuo fortemente sospettato del crimine, fu il dottor Francis E. Sweeney, a causa dei suoi trascorsi in un'unità medica che, durante la Prima Guerra Mondiale, eseguiva amputazioni sul campo di battaglia. 

Il caso “Cleveland Torso Murderer” non venne mai risolto, e non fu mai individuato un colpevole. Fu quindi archiviato e tutti i documenti prodotti dalla polizia in merito a questo caso, sono stati persi e distrutti. 

Conoscevate questa storia??? 


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento