-->

Mal Nosso (Our Evil): La Recensione del Film



Regia: Samuel Galli 

Dal Brasile arriva un film che con la sua spiazzante semplicità riesce a dare, nel suo piccolo, nuovo lustro al genere paranormale e soprattutto al sottogenere dedicato al diavolo ed alle possessioni demoniache.

Samuel Galli presenta la storia di Arthur, un gigante omone che dopo aver navigato nel Deep web alla ricerca di un assassino, lo contatta proponendogli del denaro per farsi uccidere, solo dopo aver ucciso anche sua figlia.

Il motivo di questa spiazzante decisione sarà ignoto fino a quando la sceneggiatura ci presenterà Arthur grazie ad un video messaggio che esso lascerà al suo carnefice, video messaggio che lo presenterà come un sensitivo che ha dovuto combattere una dura battaglia col suo dono, e che ha salvato una bambina dalle grinfie del diavolo.

Cosa ha spinto Arthur a compiere un gesto così estremo?

Lo scoprirete vedendo questo film.


Come detto, Samuel Galli per la sua opera prima decide di girare un film che riesce con una semplicità disarmante ad arrivare allo spettatore, coinvolgendolo grazie anche ad una sceneggiatura essenziale, quasi minimalista che presenterà poco più di 5 o 6 attorI ma che, grazie ad un plot twist intuibile ma ben studiato, saprà svolgere alla perfezione il suo compito senza sbavature.

Interessante, anche se non originalissima, l'idea di frammentare il film in due spaccati atti a presentare prima il disgustoso villain, misogino e senza alcun tipo di scrupolo o sentimento quando si tratta di togliere la vita al prossimo, e poi di caratterizzare in maniera eccelsa il suo personaggio principale senza cadere in inutili dilungamenti, ma dando allo spettatore le informazioni necessarie per provare empatia con lui.

In conclusione, Mal Nosso racconta una storia di amore paterno, quello tra il protagonista e la bambina salvata dal diavolo ed il nostro protagonista, capace di affrontare anche il male più grande, resistendogli con tutte le forze.

Un film minimalista che riesce nel suo intento, non sfigurando nel panorama cinematografico indie ma anzi venendo ancora oggi riconosciuto come elemento di spicco di esso.

Giudizio complessivo: 8

Buona visione,



Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento