-->

The Interpreter



Regia: Sydney Pollack

Elegante. Lo definiremmo cosi il film di cui parliamo oggi: The interpreter, dal regista premio Oscar Sydney Pollack ❤️. 

TRAMA 🎞

Silvia Broome (Nicole Kidman) interprete alle nazioni unite, ascolta per sbaglio dentro l'edificio dell'ONU una conversazione riguardante l'attentato ad un leader di un paese africano. Allarmata e spaventata, denuncia il fatto all' FBI che inizialmente non le crede. 

Silvia si trova in pericolo su due fronti: da un lato inseguita dai killer, che sapendo di essere stati scoperti, cercano di ucciderla e dall'altro l'FBI che invece non le crede. 

Silvia trova un alleato solo in Tobin Keller (Sean Penn) agente federale che deve proteggerla.


MOOD 🎭 

Non passa inosservata l'intensità drammatica della Kidman, particolarmente elegante ed affascinante nei panni di Silvia. In generale è proprio il legame autentico fra i personaggi e la loro interpretazione il vero punto di forza del film, insieme ai dialoghi che sono tutti estremamente curati. 

Nel complesso il ritmo della narrazione è un po' lento all'inizio, ma poi accelera sul finale con alcune scene di azione. 

Suggestiva New York, ma soprattutto il palazzo dell'ONU, che per la prima volta nella sua storia ha aperto le porte ad un set cinematografico 🏙🌃. 


DA VEDERE CON: 

- appassionati di thriller politici;
- fan di Nicole Kidman, di una bellezza esagerata in questo film;
- appassionati di diplomazia.


Buona visione, 


Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

1 commento:

  1. Pur non essendo un fan del genere, questo lo ricordo con piacere per le sue atmosfere e le sue ambientazioni.
    Oltre che per Nicole Kidman. 🙂

    RispondiElimina