-->

La Notte Dei Morti Viventi (Night of the Living Dead)


Regia: George A. Romero

"...Coraggio... Ci penserò io a quelli. Il guaio è che prima o dopo ne arriveranno degli altri..."

"....Il primo amore non si dimentica mai....
-----

È proprio vero, ed oggi voglio parlarvi del mio primo amore in tema di cinema.
Il film che mi ha avvicinato al genere horror e dove tutto è iniziato. 

Lo vidi per la prima volta a 11/12 anni più o meno è rigorosamente in modalità "old movie" in 𝐕𝐇𝐒. 

Ricordo che ne rimasi così colpito, che il giorno dopo lo rividi. C'era qualcosa in quel film che mi ipnotizzo' e mi fece capire subito quale sarebbe stata una tra le passioni della mia vita: il film horror. 

Sto parlando di un film famosissimo che ha dato inizio ad un nuovo modo di fare film horror:

𝙇𝙖 𝙉𝙤𝙩𝙩𝙚 𝘿𝙚𝙞 𝙈𝙤𝙧𝙩𝙞 𝙑𝙞𝙫𝙚𝙣𝙩𝙞 di 𝐆𝐞𝐨𝐫𝐠𝐞 𝐑𝐨𝐦𝐞𝐫𝐨

Pellicola del 1968 della durata di 96 minuti e girato in bianco e nero. 
La Notte dei Morti Viventi è stato il primo film della tetralogia (un'opera costituita da quattro opere distinte, ma accomunate da una stessa ispirazione dei morti viventi diretta da Romero), di cui furono anche realizzati due remake. 

-----

𝗦𝗶𝗻𝗼𝘀𝘀𝗶

In una località rurale della Pennsylvania, Barbara e suo fratello Johnny sono in visita alla tomba del loro padre quando improvvisamente, vengono assaliti da uno strano uomo che nonostante i movimenti lenti e impacciati, riesce a uccidere Johnny. Barbara fugge in preda al panico e giunge in una casa di campagna in cui cerca rifugio. Qui trova solo il cadavere in decomposizione della precedente proprietaria. Il telefono è isolato e sembra non esserci speranza, quando ad un tratto un uomo irrompe in casa. Il suo nome è Ben e, grazie ai suoi nervi saldi, organizza una difesa contro gli strani esseri che si stanno radunando intorno all'abitazione...


𝐏𝐫𝐨𝐝𝐮𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 & 𝐂𝐮𝐫𝐢𝐨𝐬𝐢𝐭𝐚'

L'idea di girare un film horror, fu secondaria. Questo era dovuto al fatto che era facile vendere questo genere di film in quegli anni. 

Il film fu girato su 35 mm in bianco e nero. Il regista, pensò di girarlo su 16 mm a colori ma cambiò idea per due motivi. Per prima cosa, mancavano i fondi e quando riuscì ad averne, preferì tenerli per comprare altre pellicole con lo scopo di girare scene alternative o rigirare alcune parti del film. Tra le scene prese in considerazione per essere cambiate vi era il finale poiché la Columbia e l'American International Pictures dissero che era troppo deprimente.

La Walter Reade Organization accettò di proiettare il film senza modifiche o censure con la sola condizione di cambiare il titolo in Night of the Living Dead.

Gli effetti speciali erano molt o semplici e logicamente limitati al budget.Per il sangue, ad esempio, fu utilizzato lo sciroppo Bosco e i vestiti erano di seconda mano.

-----

𝗦𝗰𝗲𝗻𝗲𝗴𝗴𝗶𝗮𝘁𝘂𝗿𝗮
Il regista si è ispirato al romanzo fantastico "𝗜𝗼 𝗦𝗼𝗻𝗼 𝗟𝗲𝗴𝗴𝗲𝗻𝗱𝗮" di 𝗥𝗶𝗰𝗵𝗮𝗿𝗱 𝗠𝗮𝘁𝗵𝗲𝘀𝗼𝗻, in cui un solo uomo è rimasto sulla terra dominata dai vampiri.

Romero ha trasformato dei succhiatori di sangue in creature prive d'intelligenza (zombie), spinte solo dalla sanguinaria voglia di uccidere.

-----

𝗙𝘂𝗺𝗲𝘁𝘁𝗼

Nel 2015 venne pubblicato un fumetto intitolato La Notte dei Morti Viventi: Il preludio. Il fumetto è stato disegnato seguendo il testo fedele e originale di George Romero del 1968. 

Esso racconta come prequel-sequel, gli avvenimenti dei personaggi di ciò che gli accadde prima e dopo i fatti di quando si barricarono nella casa.

-----

𝗣𝗮𝗿𝗲𝗿𝗲 & 𝗖𝗼𝗻𝗰𝗹𝘂𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲

La Notte dei Morti Viventi è un movie cult, prodotto a basso costo (100.000 dollari). 

Segnò una svolta nel cinema horror dando vita ad un nuovo genere, i film con a tema i morti viventi.

Un capolavoro che resterà tra le pellicole che hanno segnato un'epoca ed un genere, destinato a rimanere negli annali per ora e per sempre.

Giudizio complessivo: 9
Buona visione,



Trailer




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:


     

Nessun commento:

Posta un commento