-->

Benvenuti a Marwen



Regia: Robert Zemeckis

Un uomo traumatizzato da un violento pestaggio, per non affrontare la realtà, si rifugia in un mondo di giocattoli. Giocattoli che rappresentano le persone della sua vita
e che il protagonista mette in scena creando storie inventate sulla seconda guerra mondiale per poi immortalarle con degli scatti fotografici. 

A interpretare il protagonista troviamo Steve Carell e in cabina di regia Robert Zemeckis (Ritorno al Futuro, Flight, Forrest Gump, Cast Away).

"Ammazza che depressione" penserete subito, "Sarà un film bello pesante". 


Ma devo contraddirvi perché il tono del film è invece molto leggero. È una commedia a tutti gli effetti, che riesce però a essere anche toccante e commovente e che fa davvero entrare in empatia con il protagonista. 

Protagonista che peraltro ci viene mostrato in tutte le sue stranezze e in tutte le sue sfaccettature. 

Robert Zemeckis non a caso, sa come mettere in scena certe storie e anche stavolta non manca il bersaglio, tirando fuori dal cilindro un gran bel film. Tratto peraltro da un incredibile storia vera. 

Quindi se volete una pellicola leggera, ma che al contempo tocca il cuore, recuperate Benvenuti a Marwen

Non ve ne pentirete. 
Giudizio complessivo: 8
Buona visione,


Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento