-->

Il Caso Vallecas



Storia di morte e presenze demoniache.

Siamo a Vallecas (Spagna), nel 1990, Estefania Gutierrez Lazaro è una studentessa di 18 anni che perde la sua dolce metà in un incidente motociclistico.

Presa dal grande sconforto per la perdita del compagno, insieme ad una sua amica di scuola, decide di comunicare con il suo defunto ragazzo attraverso una tavola Ouija. Durante la comunicazione, vengono scoperte da un'insegnante dell'Istituto, che interrompe improvvisamente la seduta.

Nei giorni seguenti iniziarono a manifestarsi una serie di eventi abbastanza inquietanti. Estefania ebbe convulsioni e alterazioni di coscienza, in cui vedeva gruppi di persone con dita lunghe che apparivano nelle sua stanza dicendole: ”Vieni da noi!”. Anche i suoi familiari avvertivano cose del genere, rumori strani e suoni a qualsiasi ora del giorno. 
                      
                                

La ragazza, stanca di questi episodi, cominciò a girare diversi centri di salute, purtroppo non avendo successo. Nessun medico riuscì a capire realmente cosa le stesse accadendo. Estefania, ormai provata fisicamente e stanca mentalmente, il 14 Agosto del 1991 entrò in uno stato di coma e poco dopo morì.

La famiglia Gutierrez, affranta dal dolore per la perdita della propria figlia, iniziò ad avere manifestazioni di fenomeni paranormali all'interno della propria casa. Porte che si aprivano e chiudevano di notte, crocifissi che cadevano dalle pareti, voci nella notte, muri graffiati, presenze e ombre caratterizzavano in modo negativo le loro giornate.

Una notte in particolare, verso le 2:30, accaddero cose così violente da costringere i Gutierrez ad uscire fuori casa e chiamare la polizia.

Questo fatto realmente accaduto, che divenne così popolare nella Spagna degli anni '90 noto anche con il nome de Il Caso Vallecas, ha ispirato il film horror Veronica, di Paco Plaza del 2007 (ne consiglio la visione).

La ragazza era posseduta? Dopo la sua morte chi o cosa disturbava il sonno dei familiari? Conoscevate questa storia?

Ditemi la vostra nei commenti.


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento