-->

Il Re (The King)


Regia: David Michôd



RECENSIONE

Il Re è un film del 2019 diretto da David Michôd e distribuito, nel mese di Novembre, da Netflix.

Hal è il figlio maggiore del Re d'Inghilterra Enrico IV, è un giovane ribelle che non condivide la politica governativa del padre e decide, così, di lasciare la corte preferendo una vita di spensieratezza e divertimento.

Il Re, però, ha gravi problemi di salute e richiama il figlio al suo cospetto solo per informarlo che non sarà lui l'erede al trono, bensì il fratello minore Tommaso. Tommaso, però, muore nel corso della sua prima battaglia e Hal decide di salire al potere diventando Re Enrico V e promettendo una rivoluzione amministrativa.

Come suo consigliere sceglierà Sear John, un reduce di guerra, un uomo alcolizzato ma molto saggio, conosciuto nel periodo della sua vita lontano dal regno. La parte centrale del film è la guerra contro la Francia che Enrico V dovrà capeggiare.

La storia di Enrico V che viene raccontata all'interno del film è un connubio tra la storia dell'Enrico Shakesperiano e la vera storia del Re.


È un'opera impegnativa a cui si deve prestare particolare attenzione per stare dietro a tutti gli eventi e per cogliere tutte le sfaccettature di ogni singolo personaggio. Ha la durata di 133 minuti ma non stanca neanche per un secondo, lo spettatore resta incollato allo schermo assorto nella storia. 

Aiuta sicuramente l'ottima regia e l'impeccabile fotografia che si amalgamano alla perfezione rendendo ogni scena uno spettacolo.

La prima parte è più lenta, piena di discorsi che, però, non fanno balenare l'attenzione. La seconda parte è molto più movimentata con scene d'azione composte in maniera ottimale e qualche scena che non si astiene dal mostrare una crudeltà molto esplicita che nei film di guerra, a parer mio, è d'obbligo.

I costumi sono eccezionali e le armature, che hanno largo spazio all'interno della pellicola, sono riprodotte alla perfezione.


Il cast è ottimale. Timothée Chalamet è un talento indiscusso e, in questo film, si è calato completamente nella parte riuscendo a far arrivare allo spettatore ogni singola emozione.

L'ottima caratterizzazione dei personaggi ci permette di apprezzare anche le performance più esigue come quella di Lily-Rose Depp che compare praticamente in sole due scene. Robert Pattinson dà prova del suo talento e Joel Edgerton è perfetto per il ruolo che ricopre.

Buona visione,



Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento