-->

American Psycho


Autore: Bret Easton Ellis

Si sfila il walkman.

Vuole un J&B. No aspetta...una pizza​! Il posto è costoso e offre solo caviale. Non pizza.
Ferma un attimo!

Si estranea, tutto diventa un vortice, la realtà sembra scomparire e la rabbia si fa largo. Respira. Chiude gli occhi. «​Sono a posto i miei capelli​?​». 《Come si abbina il gilet​ ai calzini​? Oh accidenti le videocassette da restituire!

Si alza. Il suo sorriso perfettamente curato, così come la pelle, il corpo scolpito. «​Mr. Bateman, non si scordi l’appuntamento dall’estetista, dal massaggiatore, con Evelyn la cena​!​». 

Ricco: L’AmEx di platino si pezza per il costante utilizzo. Perfetto​: la pratica mattiniera per la cura del viso è maniacale, i muscoli del corpo tesi, in mostra, lucidi.

Walkmen.《Non ti ascolto. Nessuno lo fa. Chiudi quella stramaledetta bocca, devo andare》. 

Tutti sono perfetti, ubriachi, drogati, ricchi.

Lei ha una vestaglia Ralph Lauren, una spazzola Jan Hové. Lui allenta la cravatta Armani e mette la mousse A Raiser, prende la sciarpa Burberry’s, indossa pantaloni di lino Canali Milano, una camicia Ike Behar e scarpe stringate BrooksBrothers.

E gli altri​? Cosa indossano​? Solo cosi li identifica.
Lui lavora a Wall Street e perde il controllo con la realtà.
Lui è... psicotico.
La sua testa corre da un argomento all’altro senza afferrarne uno, li vede scorrere davanti agli occhi con gelida indifferenza.
Lui è sadico con una sessualità deviata. Squarcia corpi. Disinvolto e didascalico, infierisce con estrema violenza su chiunque, sia esso essere umano o animale.
Lui morde, strappa, lacera, trapana mangiandone i resti e rendendo il suo appartamento un macello.
Lui sa che tutto il resto è indifferenza.
ATTENZIONE: il libro contiene esplicite scene di violenza e cannibalismo. Capitoli claustrofobici, concentrici, fuori controllo.

Un libro che richiede uno stomaco forte ed una mentalità aperta ad ogni sfumatura che una mente malata è in grado di creare. Non è un Horror. È follia. E’ American Psycho

Un libro che penetra nella mente di un uomo spersonificato, che da vertigini e lascia senza fiato.

L’ho amato​? Da impazzire.

Buona lettura,


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento