-->

Soul: La Recensione del Film



Regia: Pete Docter

Joe è un insegnate di musica appassionato di Jazz. Un giorno gli si presenta la sua grande occasione: suonare nella band di una famosa sassofonista per una serata. Ma proprio quello stesso giorno, Joe cade in un tombino aperto e muore. 

Sembra la cronaca di uno sfortunato incidente ma invece è l'incipit del nuovo film Pixar, Soul. Da qui infatti prende il via la storia dell'anima di Joe che cerca di sfuggire al proprio destino e tornare nel mondo terreno. 

Ultimamente la Pixar insiste molto sul tema dell'affrontare la morte (in questo caso forse più come affrontare la vita) e della perdita di persone care. Solitamente sforna anche piccoli capolavori al riguardo (vedasi Inside Out per certi versi, Coco oppure Onward ), ma stavolta secondo me non ci sono riusciti. 

Chiariamo subito: non dico sia un brutto film. Nel complesso non mi è neanche dispiaciuto e la trama intriga fino alla fine. Però non ho urlato al capolavoro come in altre circostanze e non mi ha toccato nel profondo come quasi tutti i film Pixar erano riusciti a fare.


L'ho trovato un film che per certi versi osa troppo e per altri troppo poco. Da un lato osa troppo e risulta troppo complesso e intricato sia per un bambino sia per un adulto, risultando strano per entrambi. Dall'altro non osa abbastanza nel finale smontando subito un momento potenzialmente molto emozionante. 

Mi ha lasciato un forte dubbio anche la morale finale che viene data a una pre-anima prima che nasca, ma forse l'ho male interpretata io. Il finale vero e proprio, cioè la svolta finale, mi è sembrato invece di una banalità sconfortante. O quantomeno per come è stata mostrata e per come ci si è arrivati mi è parso davvero un voler tirar via. 

Infine l'elemento più importante che manca è la commozione, l'emozione che ogni film Pixar lascia dietro di sé. Mi sono leggermente emozionato in un punto verso la fine ma dura poco e viene subito smontato da ciò che accade tre secondi dopo. Come non avessero avuto il coraggio di osare fino in fondo appunto. 

Insomma bene ma non benissimo. Film passabile e godibile, ma non così riuscito a mio parere. 

Giudizio complessivo: 6 

Buona visione, 


Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento