-->

Control: La Recensione del Videogioco




GENERE: Sparatutto in terza persona, avventura, horror 

ANNO: 2019 

PIATTAFORME: Playstation 4, Xbox One, PC 

SVILUPPO: Remedy Entertainment 


La ricerca sfrenata della verità a volte può aprire scenari enigmatici e pericolosi. 


Breve Sinossi 


Jesse Faden, a seguito di un evento soprannaturale verificatosi quando era bambina, è alla ricerca del fratello Dylan. Il ragazzo è scomparso nel nulla dopo l’evento e Jesse, dopo anni di ricerca, scopre che una misteriosa organizzazione che si occupa dello studio di fenomeni paranormali l’ha rapito. 

La ragazza riesce finalmente a scoprire l’esatta posizione della società denominata Federal Bureau of Control e, una volta entrata nell’imponente edificio, scopre che una forza maligna chiamata HISS ha preso il controllo della struttura e di tutti i suoi dipendenti. Jesse si troverà da sola ad affrontare questa minacciosa entità, dovrà inoltre cercare e liberare suo fratello e dovrà scoprire la verità che si cela dietro tutto quello che sta accadendo.


Analisi e Parere Personale 


Control è un videogioco sviluppato da Remedy Entertainment per la Playstation 4, Xbox One e PC di genere avventura, sparatutto e il tutto caratterizzato da un’impronta horror. 

La storia vede protagonista Jesse Faden alla ricerca di suo fratello Dylan il quale, a seguito di uno strano evento soprannaturale, è scomparso nel nulla. La ragazza scopre che la FBC è dietro la sparizione del fratello e, dopo aver finalmente trovato il nascondiglio dell’organizzazione, si infiltra nel maestoso edificio. Una volta entrata si accorge subito che qualcosa non va e scopre che un’entità maligna denominata HISS ha preso il controllo dell’intero edificio e di tutte le persone al suo interno. 


Non sarà affatto semplice per Jesse affrontare questa misteriosa forza diabolica e, allo stesso tempo, trovare suo fratello e scoprire la verità. Ho provato la versione per la Playstation 4 e, dopo questa premessa, analizziamo insieme gli elementi che costituiscono questo videogame: 

1. Trama. La trama risulta molto complessa, articolata e non sempre chiara. Man mano che si procede con la storia sorgono sempre nuovi dubbi e il giocatore non riesce completamente a comprendere dove il gioco lo vuole portare. E’ un titolo costruito su più livelli, dove finzione e realtà si mescolano, e il tutto può risultare a volte molto confusionario; 

2. Personaggi. Il giocatore vestirà i panni di Jesse Faden, la quale sin da subito si rivela essere una ragazza forte, tenace e decisa. Il suo personaggio è ben costruito e delineato, il giocatore riesce ad affezionarsi a lei e a creare una sorta di legame empatico grazie a ciò che la stessa ha passato. Jesse riesce a coinvolgere in un modo incredibile il giocatore, accompagnandolo per mano durante tutta l’avventura e combattendo insieme a lei le svariate minacce che si nascondono nella struttura segreta; 

3. Gameplay e grafica. Il gameplay risulta buono, rendendo piacevole l’esperienza di gioco, e anche nelle fasi più movimentate non ho riscontrato particolari problemi. I combattimenti e le sparatorie sono ben strutturate, è possibile scegliere l’approccio che si desidera (se usare i poteri di Jesse o la potenza di fuoco) e l’intelligenza artificiale dei nemici riesce a volte a mettere in difficoltà il giocatore. Un elemento del gameplay che sicuramente andava migliorato e che provoca confusione è la mappa: quest’ultima risulta molto ampia e capita spesso di perdersi e di non capire in quale direzione andare, rendendo a volte frustrante il raggiungimento dell’area nella quale bisogna svolgere un determinato incarico. In merito alla grafica, invece, il lavoro svolto dal team di sviluppo è impeccabile, in quanto ogni singolo dettaglio seppur piccolo è curato alla perfezione; 

4. Ambientazione. L’ambientazione è sicuramente uno dei punti di forza di questo gioco e riesce a trasmettere un senso di ansia e di tensione costante al giocatore. Come ho detto in precedenza, l’ambiente di gioco è immenso, pieno di segreti da scoprire e dietro ogni angolo è possibile scovare documenti utili al fine di far luce su alcuni punti della storia. 


Control è senza dubbio un gioco particolare che consiglio, soprattutto a chi ama gli sparatutto in terza persona e le avventure soprannaturali. 

C’è da dire, però, che il titolo non offre una storia del tutto lineare, e ciò provoca solo confusione e l’insorgere di dubbi nel giocatore, il quale appunto non riesce a ben capire tutte le dinamiche della trama. 

A parte questo, il gioco diverte e tiene buona compagnia, grazie alle miriadi di missioni da svolgere e al tempo che si può dedicare all’esplorazione della struttura. 

E ora, come al solito, voglio lasciarvi con un mio consiglio: è possibile che, vostro malgrado, vi troviate coinvolti in situazioni più grandi di voi e, se succede, cercate di capire subito cosa effettivamente stia accadendo e di chi potete fidarvi perché…forse già siete controllati e qualcuno aspetta nascosto nell’ombra il momento giusto per prelevarvi verso un luogo sconosciuto e misterioso! 


Punti Di Forza 


- Personaggi 
- Ambientazione 
- Grafica e gameplay 

Punti Deboli 


- Trama non ben delineata 
- Mappa di gioco immensa e confusionaria 


Buon divertimento, 


Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento