-->

La Biblioteca Di Parigi: La Recensione del Libro



Autore: Janet Skeslien Charles

Siamo di fronte a uno dei romanzi più amati del 2020. 

L’autrice, Janet Skeslien Charles, ha scelto di raccontarci la sua storia attraverso due linee temporali, ragion per cui ci troviamo a fare zapping fra gli anni 80 e gli anni del Secondo conflitto mondiale. 

I personaggi che si interscambiano sono Odile, una vedova settantenne parigina trapiantata in America da più di metà della sua vita, e Lily, una ragazzina del Montana alle prese con i classici problemi adolescenziali e le discussioni con il padre. Cosa avranno in comune queste due donne lo scopriremo più in avanti, forse niente, forse tutto, tanto da sembrare quasi la stessa persona. 

La maggior parte dell’azione si svolge appunto all’interno di questa biblioteca nel cuore di Parigi, lo staff e gli utenti abituali tengono alto l’umore con i loro screzi, fino a quando non scoppia la guerra e la biblioteca rischia di chiudere. 

La biblioteca non è solo il luogo in cui rifugiarsi nella lettura, ma anche quello in cui nascono e si consolidano forti amicizie, come quella della protagonista Odile e Margaret, un’elegante signora inglese che inizialmente si sente un pesce fuor d’acqua.


Il romanzo tiene alta l’attenzione perché la scrittrice sembra contemporanea del periodo storico affrontato nella narrazione, anche se la guerra resta sullo sfondo. 

Nonostante questo non possiamo definirlo un romanzo storico, bensì un romanzo d’amore: quello per i libri. Possiamo osare dicendo che sono loro i veri protagonisti. Libri visti come una finestra sul mondo, una boccata d’aria fresca, poiché la guerra costringeva a rifugiarsi in casa; libri come unico strumento di cultura, per mantenere la mente attiva; libri come spirito di unione, in un mondo sempre più diviso. Libri come porto sicuro e consolazione

Tanti sono gli insegnamenti che possiamo trarre da questo romanzo e tanti i testi menzionati da appuntare. Cosa fate ancora qui? Correte a leggerlo. 

Giudizio complessivo: 10 

Buona lettura, 


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento