-->

La Parata


Autore: Dave Eggers

Il fallimento del progresso.

Il libro della contrapposizione culturale e caratteriale, dove non conta il tuo nome, ma il bagaglio emotivo che porti sulle spalle, dove visioni opposte nei confronti della vita si scontrano rischiando di mandare a monte il grande progetto del mondo occidentale in una realtà che non gli appartiene, dove i valori della condivisione, della fratellanza e del ​ sostegno reciproco si trovano a fronteggiare un uomo che ha deciso di dedicare le proprie energie al solo rispetto delle regole imposte dall’azienda che gli ha commissionato il lavoro indipendentemente dall’umanità che lo circonda, un uomo che ha occhi solo per la sua RS-80 asfaltatrice, per le tempistiche da rispettare e l’obiettivo finale: la creazione di una strada che collegherà due realtà in ginocchio a causa di una guerra civile ed una parata finale rappresentativa della pace.

Dodici i giorni richiesti per il lavoro.

Due gli operai inviati​: Nove e Quattro.
Nove: denominato «​agente del caos​», inaffidabile, sempre in mezzo al popolo, pronto ad accettare i loro inviti, in ritardo sul lavoro e sorridente.
Quattro​: denominato «​orologio​», intransigente, ligio al dovere, incurante dell’accoglienza del popolo, vuole solo portare a termine il proprio lavoro e tornare a casa.

Due uomini con spessori emotivi differenti che si troveranno ad attraversare una terra in pezzi, mutilati, sfollati, orfani, eppure travolti dalla gioia di una riconciliazione.

Tante le complicazioni durante il percorso sino alla più grave che porterà Quattro a smarrirsi nei meandri di se stesso alla ricerca di una decisione, la più importante, la più lontana dal proprio credo.

Un libro profondo, dove un uomo che corre raccogliendo stelle prenderà per mano colui che della solitudine ha fatto il proprio mondo. Emozionate, enigmatico, doloroso con un finale che spiazza, lasciandoci con importanti interrogativi e sgomenti.

Buona lettura,


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento