La Macchina Del Tempo


Autore: Herbert George Wells

Il libro di cui voglio parlarvi oggi è La Macchina Del Tempo (The Time Machine, Herbert George Wells, 1985).

TRAMA: Inghilterra, fine Ottocento. Uno scienziato (il cui nome non noi sappiamo, conosciuto come Viaggiatore nel tempo) racconta agli amici di aver trovato il modo per compiere viaggi nel tempo, ma non viene creduto. Dopo qualche giorno, durante una cena a casa del Viaggiatore, questi si presenta ai suoi ospiti ferito e sfatto, affermando di aver viaggiato con la macchina da lui inventata fino all'anno 802.701 

Il mondo che si presenta sotto gli occhi del Viaggiatore, e narrato da Wells, è completamente diverso da quello conosciuto. Sono due le popolazioni che ora si spartiscono il mondo: gli ELOI (popolo pacifico che vive una vita di divertimenti e agi) e i MORLOCK (esseri mostruosi che abitano le viscere della terra e che si cibano degli Eloi). 

Come in molti altri romanzi di fantascienza le chiavi di lettura sono sempre molteplici, in questo caso la narrazione di questo mondo del futuro è la scusa per una lettura critica della società inglese vittoriana. Sotto questa nuova luce gli Eloi non sono altro che i discendenti della borghesia agiata e decaduta, mentre i Morlock sono gli eredi della popolazione operaia sfruttata che, in parte, ha provato a cercare il proprio riscatto sociale. 

Il libro, pur nella sua immensa brevità, è stato da sempre punto di partenza e di esempio per la narrazione di altre storie; per cui sarebbe normale se leggendolo trovaste aspettI di libri successivi che avete amato. La Macchina Del Tempo di Wells è forse il libro che più di tutti ha influenzato non solo la letteratura ma anche il cinema e l'immaginario collettivo.

È un libro così importante che non dovrebbe mai mancare nella libreria di ogni lettore.

Buona lettura,



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento