-->

Animali Fantastici – I Crimini Di Grindelwald


Regia: David Yates

RECENSIONE

Da appassionato dell'universo Potteriano (ma non Potterhead in quanto, ahimè, non ho mai letto i libri) avevo molte aspettative su questo film e pensavo che nonostante se ne stesse parlando piuttosto male mi sarebbe piaciuto. 

Cosa potevo capirne io che non conosco i libri, di buchi di sceneggiatura, falle logiche e sconvolgimenti della continuity?

E invece mi sono trovato con grande rammarico di fronte ad un film pessimo

I Crimini di Grindelwald è un'accozzaglia di scene dirette male e montate peggio, è un insieme di sequenze fan service e colpi di scena forzati che non convincono. David Yates sembra essersi scordato come si dirige un film e la Rowling (dopo il primo capitolo che a me piacque moltissimo) sembra essersi scordata come si scrive una sceneggiatura. 

Ma la cosa ancora più triste è che questo film sia completamente inutile; dovrebbe infatti essere un buon film di raccordo (dal compito non facile essendo il secondo film di una pentalogia), mentre si ritrova a raccontare una storia inutilmente intricata e complessa dove non succede quasi nulla e che potrebbe essere raccontata in meno di venti minuti. 


Non convincono nemmeno le ambientazioni e i costumi (fattori molto importanti secondo me in un film del genere): non a caso è difficile capire quando si sta guardando il mondo magico e quando quello normale. Babbani e maghi sono indistinguibili, così come la Parigi magica e quella babbana. 

Fortunatamente non è tutto da buttare: il film offre alcune scene (in particolare quelle con gli animali fantastici) che sono una gioia per gli occhi; esteticamente e tecnicamente infatti il film è realizzato in maniera impeccabile, la computer grafica è su livelli altissimi. 


Le interpretazioni di Johnny Depp per Grindelwald e di Jude Law per il giovane Silente sono inoltre ottime. Ed è questo che mi provoca più dispiacere: con un universo incredibile, un cast stellare, una scrittrice come la Rowling, un buon regista come Yates ed infine, un budget tutt'altro che limitante, ci si aspettava non solo un bel film, ma quanto meno un film coerente e sensato.

Giudizio complessivo: 5.5
Buona visione,


Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento