-->

Shin Godzilla


Regia: Hideaki Anno, Shinji Higuchi


TRAMA: Tokyo viene sconvolta dall'attacco di un gigantesco mostro che emerge dalle acque della baia, mettendo in ginocchio il governo nel cercare una soluzione per la salvezza dell'intera nazione.

IMPRESSIONI

Fenomeno mondiale ed icona del monster movie per eccellenza, Godzilla ha sempre influenzato la cultura pop e cinematografica fin dalla sua nascita. Non molti sanno che la madre di tutti i Kaiju, o padre dato che in alcuni casi è stato reso perfino asessuato, nasce nella terra del sol levante e la sua storia cinematografica è stata suddivisa in tre macro fasi, la cui unione supera addirittura i trenta film, di cui alla genesi di ogni una di essa vi è sempre una pellicola che funge da remake del film originale, susseguendosi ad altre caratterizzate sempre dalla presenza di nuove devastanti creature ed epiche battaglie tra esse. 


Spesso infatti si pensa che i film su Godzilla si soffermino alle tre pellicole americane (1998/2014/2019), escludendo la vera natura di questa, ormai storica, produzione che vede la sua rinascita proprio in Shin Godzilla

Il re dei Kaiju ritorna a devastare il Giappone, mettendo le basi per una possibile quarta fase, e reinterpretando la genesi e la metamorfosi della creatura resa maestosa, distruttiva e spaventosa, più della controparte americana, così come dovrebbe essere. 


Il film è gestito alla perfezione e, anche se le interpretazioni non risultano di alto livello, restano comunque convincenti, risultando godibili per l'intera durata della visione dove, elemento che potrebbe però non soddisfare il palato di tutti, viene risaltato un cinema più "vecchio stile" in cui si percepisce l'impronta nipponica ed in cui le scene di azione effettive con il Kaiju, anche se poche, non sono "deviate" dall'elemento hollywoodiano.


Ciò dona, a mio avviso, un mostruoso velo di realtà alla devastazione che colpisce i poveri abitanti di Tokyo, la cui vita viene messa nella mani, impreparate, dei funzionari politici scimmiottati più volte dai registi per la loro impreparazione, nel tentativo di trovare il modo più efficiente e meno dispendioso possibile per abbattere l'indistruttibile mostro, regalandoci la visione di una nuova piccola perla del mercato asiatico e di cui consiglio il recupero, che siate o meno amanti dei monster movie, o fan dell'immortale GOJIRA. 

Giudizio complessivo: 7.5
Buona visione,





Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento