-->

Arachnoquake


Regia: Griff Furst

Prima di iniziare con la recensione vera e propria vorrei dire una cosa: i B-movie non devono essere snobbati soltanto perché sono di serie B, cioè soltanto perché gli effetti speciali sono scarsi e gli attori non conosciuti, perché esistono B-movie con pochissimo budget che hanno storie molto originali e molto interessanti alle quali nessuna delle grandi produzioni americane non ha mai pensato. 


TRAMA: Dopo anni di sfruttamento petrolifero, la città di New Orleans è sede di un terremoto che scatena dal sottosuolo orde di ragni giganteschi. Paul (Bug Hall), un autista di pullman, dovrà mettere in salvo i suoi passeggeri nelle paludi della Lousiana quando il veicolo e la città saranno attaccati. 

Arachnoquake non è un film di produzione americana e quindi della Asylum, bensì francese, ma fatta in collaborazione con il canale SyFy. 

Il film mi è piaciuto perché gli attori, differentemente da quelli delle grandi produzioni, ce la mettono tutta per sembrare credibili, e a volte ci riescono a pieno.


I ragni e gli effetti speciali sono quelli tipici dei B-movie e sono molto non-realistici, ma questa cosa non mi da fastidio, perché un film fatto appositamente in questo modo, non si può giudicare soltanto da questi effetti speciali. 

La trama del film è un qualcosa che non si è mai visto prima, perché nessuno ha mai osato pensare queste cose ed è per questo che film di questo tipo vanno premiati. 


La colonna sonora è molto bella e l'unica cosa che non mi è piaciuta (tralasciando i sottotitoli, che sono stati fatti veramente male, omettendo o aggiungendo parole a caso, mah) è che nel film ci sono molti "Arachno" e pochi "Quake" ed un buon bilanciamento tra i due sarebbe stato ben accetto

Mai come adesso voglio dirvi alcune scene che mi sono piaciute: i ragni usati come pallina da baseball o da golf e il protagonista che entra all'interno della regina ragno per farla esplodere, bellissimo. 

Giudizio complessivo: 8
Buona visione,



Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento