-->

Quei Bravi Ragazzi


Regia: Martin Scorsese


Ennesima pellicola straordinaria di Martin Scorsese, che fa da sfondo alla colonna sonora della straordinaria Aretha Franklin, stile Mean Streets e Toro Scatenato, film dello stesso cineasta.

È uno di quei rari casi in cui tutti gli elementi (ogni attore, scena, costumi, battute, DIALOGHI) convergono insieme per creare un' esperienza di visione sbalorditiva.

Vediamo tutto dagli occhi di Henry Hill, interpretato da un giovane Ray Liotta, che fin da bambino fa dei "lavoretti" per "i bravi ragazzi"; da loro inizia già a ricevere protezione, li vede come benefattori dei poveri, che contrariamente non vengono di fatto aiutati dalle banche e dalla "legalità".


Una storia coinvolgente, con un Joe Pesci, nella parte di Tommy DeVito, da brividi. Personalmente mi ha incusso timore, come anche De Niro; entrambi, soprattutto il primo, riescono a farti odiare il loro personaggio, a provare disgusto per la mafia e l'illegalità di quel tempo, tra collusioni, intimorimenti ed uccisioni ingiustificate, si immedesimano perfettamente nella parte dei malavitosi.

Tra quelli che trattano di mafia newyorchese anni '50, sicuramente il miglior film di Scorsese per distacco.

Non c'è altro da dire, che voi siate amanti del genere o meno, dovreste assolutamente guardare questa pellicola.

Buona visione,




Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento