-->

L’Impagliatore


Autore: Luca Di Fulvio


“[…] Chiunque può uccidere [...]”

C’è un thriller italiano, purtroppo molto poco conosciuto, Occhi di Cristallo del 2004 con Luigi Lo Cascio, che io amo tantissimo. È forse uno dei film che ho guardato più spesso nella mia vita, è un film non perfetto, ma che io trovo sempre bellissimo e malato al punto giusto. L’Impagliatore è il libro di Luca Di Fulvio del 2000 per Einaudi da cui questo film è tratto.

Trama: l’impagliatore uccide le sue vittime, che siano persone o animali poco importa. L’impagliatore è un assassino. Un poliziotto ora in un letto d’ospedale, un tempo era un orfano. In quell’orfanotrofio forse si celano le origini dell’impagliatore.

L’Impagliatore è un thriller, ma anche un noir. Parla di un assassino, del poliziotto che cerca di dargli la caccia, parla di un mistero da risolvere. 

È un libro macabro, malato, dall’atmosfera tesa, cupa, pesante. Pochi dialoghi, molte descrizioni; è l’atmosfera la chiave di ogni cosa. Il film l’ho amato e lo amo alla follia, non è un film perfetto come non è un libro perfetto, ma c’è qualcosa che me lo rende irresistibile. Un bel libro e un bellissimo film che vi invito a guardare se lo trovate.

L’Impagliatore è una discesa agli inferi, una discesa agli inferi dell’animo umano, attraverso il più barbaro dei metodi, l’omicidio. 

Le atmosfere dark, malate e sporche sono le mie preferite e non potevo rimanerne delusa con questo libro. 

Non so se sia ancora in catalogo Einaudi, ma cercate nei mercatini dei libri usati e sicuramente qualcosa troverete. 

Buona lettura,




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento