-->

The Blair Witch Project



Durata: 88 minuti 
Anno: 1999
Regia di: Daniel MyrickEduardo Sanchez 
Attori: Heather Donahue, Joshua Leonard, Micheal C.Williams 
Genere: Horror 

Qui trovate un'altra recensione del film!

TRAMA

Tre giovani si avventurano in un bosco per girare un documentario sulla fantomatica strega di Blair, spinti dall'entusiasmo di poter girare il loro primo film, ma presto si accorgono che la leggenda è più vera di quello che pensavano.



RECENSIONE

The Blair Witch Project parla di tre ragazzi che decidono, per il loro film, di dimostrare la veridicità di una famosa leggenda su una perfida strega vissuta molti anni prima nella città di Blair. 

Il film usa uno stile mockumentary, cioè un falso documentario completamente visto attraverso le videocamere dei protagonisti. C'è da dire che questo stesso stile, prima di essere usato molto spesso negli ultimi anni, non è nato con questo film (come molti sostengono) ma bensì è stato usato anche dal maestro Ruggero Deodato nel suo controverso film Cannibal Holocaust, che infatti voleva fare causa ai giovani registi di questo film, ma poi da quello che ho capito ha lasciato perdere. 

Questo film, quando è uscito, ha spaventato e attratto molta gente nelle sale di tutto il mondo usando un arma molto potente, internet, perché infatti i registi hanno avuto una genialata: hanno messo una storia su internet che descriveva la storia della strega di Blair come una storia vera, poi gli stessi autori hanno confermato che in realtà era tutto falso quindi quello che si vede nel film è tutto falso non c'è niente di reale.

I tre protagonisti, per essere esordienti, recitano bene, i loro doppiatori sono azzeccati e le urla di uno dei ragazzi me le ricordo ancora, ma il vero protagonista è il bosco in cui è ambientato principalmente il film. 

Si può dire che The Blair Witch Project non punta sullo spaventare gli spettatori ma vuole mostrare la paura dei protagonisti; è infatti molto più psicologico, quindi non aspettatevi di trovare strane creature che escono dagli alberi. 

Nel film c'è molta parte parlata quindi chi vuole subito spaventi e omicidi ne stia alla larga; si tratta di un buon horror da vedere, che a me è piaciuto e consiglio anche il sequel del 2016.

Giudizio complessivo: 6
Buona visione,




Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento