-->

The Burning Moon


Regia: Olaf Ittembach

Un ragazzo tossicodipendente (interpretato dal regista) dopo una rissa insieme alla sua gang, torna a casa verso sera malconcio e si trova a dover badare alla sorellina: così decide di farsi una bella pera e addormentarla raccontandole due storie.

La prima parla di una ragazza che ha un appuntamento al buio (non voglio svelare troppo la trama)…. e la seconda di un prete-killer stupratore che dovrà rispondere dei suoi peccati.


Allora non so bene da dove cominciare, cercavo qualche titolo assurdo on line finché mi sono imbattuto nel trailer di The Burning Moon...appena finita la visione del teaser mi sono subito messo alla ricerca del dvd, ma data l’attesa di consegna non ho resistito e me lo sono sparato in streaming.

Film tedesco dal più profondo underground (o forse no), bannato in 9 paesi, girato con pochissimo budget, attori pessimi, doppiaggio ufficiale in tedesco leggermente fuori sincro ed effetti speciali degni dei migliori splatter movies indipendenti! 


Il film sembra girato con una Betamax (anche se non è in stile mockumentary), un effetto visivo sporco con quella patina da telenovela tedesca anni 90, ma che comunque è riuscito a tenermi incollato per tutta la sua durata..

Per certi aspetti ogni tanto sembra che si stia guardando un film della Troma, qualche sorriso alla fine questo film riesce a strapparlo con scene al limite dell’assurdo e come dicevo prima, gli effetti gore seppur casalinghi, sopratutto nel finale, vi lasceranno a bocca aperta!!


Non conosco per nulla il regista Olaf Ittenbach, ho visto che ha girato una ventina di horror indipendenti , ho provato ad approfondire una ricerca sulla produzione di The Burning Moon ma non ci sono molte notizie a riguardo; so che circola un “behind the scenes” ma non l’ho trovato mannaggia!!

Siate pazienti per la prima mezz’ora che poi il film inizia a prendere una piega più spinta ma soprattutto non potete perdervi la parte finale! 

Olaf rappresenta in modo disturbante e divertente allo stesso tempo, due storie sulla natura malvagia dell’essere umano, due storie difficili da dimenticare, soprattutto la seconda . 

Sicuramente approfondirò la filmografia di Ittenbach perché questo film mi ha davvero incuriosito!

Sono curioso di sapere se l’avete visto e cosa ne pensate, a me è piaciuto molto e aspetto con ansia il dvd!! 

Giudizio complessivo: 7
Alla prossima,



Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉: