-->

Il Cerchio


Autore: Dave Eggers

Mae è una giovane ragazza appena laureata che riesce a coronare il suo sogno grazie all’aiuto di un’amica: diventare dipendente della più grande e famosa società a livello mondiale chiamata Il Cerchio.

Lo stupore non potrà mancare nei nostri occhi e negli occhi di Mae quando varcherà la soglia: un’area vastissima, composta da complessi futuristici, completamente in vetro dove chi si trova al decimo piano riesce a vedere la mensa al primo perché anche i pavimenti sono trasparenti e sembra di volare ed edifici nei quali si sono riuscite a ricostruire realtà quali grotte naturali. 

Impossibile non innamorarsi di questa società dove al suo interno troviamo ampi spazi ricreativi, estremamente puliti e curati, aree ristoro, lettura, assistenza medica e tanto altro, completamente gratuiti e disponibili ad ogni ora del giorno e della notte. Non manca per i dipendenti il costante sostegno dei responsabili - asfissiante e morboso – che donano a tutti una possibilità di crescita e miglioramento. 

Mae all’inizio non riuscirà a sostenere i ritmi frenetici di questa società: 5 monitor da controllare, auricolari con costanti domande automatiche alle quali rispondere entro la giornata, social network interni ed esterni ai quali si deve rispondere giorno e notte e tutto per ottenere likes, voti ed un livello alto di apprezzamento fuori e dentro al Cerchio, ma poi anche lei ne rimarrà assuefatta. 

Ma ora è necessario comprendere la reale attività del cerchio: si occupa della gestione completa del rapporto degli utenti con la Rete, ricerca di social network , sostegno nell’e-commerce e tanto altro. Chi lavora per il Cerchio? Geni. Geni di tutto il mondo in grado d’inventare, elaborare, realizzare invenzioni che potranno, a loro avviso, salvare il mondo. Ma davvero lo salveranno? Tra queste invenzioni spicca un sommergibile in grado di scendere a profondità mai affrontate, videocamere grandi come lecca-lecca da posizionare in ogni angolo del pianeta, nelle case della semplice casalinga, negli ambienti governativi, nelle aree di guerra e nei paesi dove violenza su bambini e donne non viene punita. Sistemi informatici in grado di risalire con il riconoscimento facciale all’albero genealogico di ogni singola persona, studiarne la mappa cromosomica per mettere in guardia da eventuali possibili malattie come il cancro, in grado di localizzare nel giro di pochi minuti la posizione dei principali ricercati mondiali. Insomma, per il cerchio “La privacy è un reato”.

Tutti noi saremo controllati, giorno e notte, nelle nostre case, non dovremo più avere paura di nulla, né di violenze domestiche, né di rapimenti grazie ad un chip innestato nelle ossa che consentirà di ritrovare rapidamente gli scomparsi. Gli utenti dei social network saranno facilmente identificabili mediante impronte digitali e generalità reali. Non ci saranno più incognite, tutto ai nostri occhi sarà illuminato, chiaro, trasparente e rapidamente risolvibile. Ah ovviamente sarete anche costantemente monitorati anche a livello fisico e alimentare perché un bel braccialetto di ultima generazione vi verrà messo al polso e vi sgriderà se non avrete fatto il numero minimo di passi giornalieri o andrete a mangiare cibi poco sani. 

Tutto questo che lo vogliate o no, sarà così per tutti noi. Questo è il mondo del Cerchio, questo è il suo obiettivo: trasparenza, eliminazione della criminalità, controllo totale delle vite umane. Perchè se si sa di essere sotto costante controllo saremo tutti più onesti. 

Tutto molto bello, allegro, nuovo, curioso … certo. Ma a che prezzo? Volete davvero entrare in questo cerchio? Credete esista davvero il diritto di sapere tutto? Di avere gli strumenti per conoscere ogni cosa? Al cerchio sono convinti che demistificare porti all'onestà eliminando la vergogna. La privacy é vista e considerata come un segreto ed un segreto é considerato l'origine di comportamenti asociali, immorali, distruttivi. "Voi uomini avrete gli occhi di Dio! Salverete anime!" . Un monopolio tirannico della terra. PURA FOLLIA. Chissà se l'anima della popolazione mondiale potrà nuovamente godere dei misteri della notte e del giorno o se saranno destinati alla luce eterna...PERCHÉ CONOSCERE É BENE, MA SAPERE TUTTO É MEGLIO. Questo è il loro motto.

Lettura intensa e che trasmette un messaggio molto importante. Mostra una realtà apparentemente grandiosa, ma il prezzo sarà molto alto. Dà un senso claustrofobico ed ammetto di aver avuto la sensazione di claustrofobia, avrei gettato via il telefono ed ho odiato il computer.. mi sono sentita senza respiro. 

Giudizio complessivo: 9
Buona lettura,





Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉: