-->

Geostorm


Regia: Dean Devlin

Dopo un bel periodo di astinenza, ecco il grande ritorno dei disaster-movie (l’ultimo sarà stato San Andreas). Geostorm è un film, per l’appunto catastrofico, con protagonista Gerard Butler (che ultimamente non ne sta azzeccando uno, ma devo dire che finora questo è il meno peggio).


Da una pellicola di questo genere, non aspettatevi chissà quale trama perché questa, nonostante prenda in atto l’argomento del fenomeno dei cambiamenti climatici, non si può negare che sia semplice come quella di un episodio di Peppa Pig. 

Dean Devlin è il regista, che oltre a Sir. Butler, dirige anche altri due nomi importanti, certamente più di quest’ultimo, ovvero Andy Garcia ed il sempre bravo, qui sprecato, Ed Harris (e mica gli ultimi degli stronzi, dico io!). 

Scene d’azione OK, diciamo che è l’oceano di effetti visivi (tornado, tsunami, mega temporali e chicchi di ghiaccio grandi quanto la madre Terra) a fare tutto il lavoro, anche se pure la regia qualche bella figura la fa.


Ma è proprio in queste sequenze che prendono vita i cliché più cliché che esistano al nostro mondo

SPOILER  

sul serio, quante volte ancora dobbiamo vedere scene di persone che perdono e devono salvare il proprio cane durante una tempesta? Ma soprattutto, quante volte ancora dobbiamo sorbirci la finta morte in diretta del protagonista che, come per magia, si salva dall’esplosione di una benedetta stazione spaziale?)

FINE SPOILER 


Dopo tutte queste cose non proprio eccellenti, questo film però un piccolo pregio ce l’ha, ovvero quello di divertire, seppur con i suoi mille difetti, facendo staccare per un’ 1 ora e 40, il cervellino a noi spettatori che ne assistiamo alla visione. Quindi, che dire? Una GEOcagata spaziale, che stra-consiglio agli amanti delle americanate, così come anche ai cosiddetti casual-watcher.

Giudizio complessivo: 6
Buona Visione, 






Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉: