-->

The Life Of David Gale


Regia: Alan Parker

David Gale è uno stimato professore di filosofia nonché leader del movimento contro la pena di morte “Deathwatch”. Insieme alla collega e amica Constance vuole evidenziare i difetti tecnici del sistema giudiziario che ogni anno sentenzia centinaia di pene capitali.

L’attivismo politico di Gale subisce una dura frenata nel momento in cui viene ingiustamente accusato di stupro nei confronti di una sua ex allieva. Nonostante la caduta delle accuse, Deathwatch decide di esiliarlo, così come l’università in cui lavora. Anche la moglie prende misure drastiche, chiedendo il divorzio e assicurandosi la tutela del figlio. Tuttavia, la svolta cruciale nella vita di Gale è segnata dall’accusa che lo vede implicato come colpevole nell’omicidio della collega Constance. 

Condannato alla pena capitale, entra così nel braccio della morte. Quattro giorni prima dell’esecuzione, Gale chiede un colloquio con la giornalista Bitsey Bloom che avrà a disposizione tre appuntamenti da due ore ciascuno per sentire la versione di Gale e far luce sul mistero dell’omicidio.


The life Of David Gale è un film che offre diverse chiavi di lettura

La più immediata è senza dubbio quella della pena capitale. In diversi passaggi della narrazione il film denuncia il sistema giudiziario che si serve della condanna a morte. Come rimarca lo stesso Gale, questo tipo di sentenza, oltre ad essere ideologicamente sbagliata è concretamente pericolosa, perché l’eventualità di condannare un innocente è molto alta. Incompetenza dei legali, manomissione delle prove, false testimonianze, status dell’indagato. Basta una sola di queste componenti per decretare la fine di una vita umana. 

Benché sia evidente il peso della pena capitale all’interno della storia, non si può ridurre il film di Alan Parker a un messaggio abolizionistico della stessa. Il tema più significativo è forse la difesa dell’ideale. Fino a che punto siamo disposti a batterci per gli ideali in cui crediamo? David Gale ha un’opinione molto chiara in merito a ciò: “Vivere secondo i desideri non vi renderà mai felici, per essere pienamente umani bisogna cercare di vivere secondo le nostre idee ed i nostri ideali”. Questo è il suo pensiero, il pensiero di un uomo che ha misurato il significato della sua vita nella difesa del proprio ideale, e che affronta la morte in piena integrità morale.


Un film che lega lo spettatore nell’incalzante trama thriller sapientemente tessuta da Alan Parker (regista di Mississipi Burning) e dall’allora neo sceneggiatore Charles Randolph

Dove risiede la verità? Qual è il disegno che sta alla base di ogni azione? Domande che trovano risposta nell’epilogo finale, spiazzante quanto ragionevole. Quella di David Gale è una storia drammatica fatta di coraggio e dedizione per un ideale che nel suo caso specifico consiste nel dare valore e difendere la vita degli altri.


Penso che The Life Of David Gale debba assolutamente essere considerato nella top ten dei film del duemila. 

Non mi resta che augurarvi una buona visione! 

Giudizio complessivo: 9


Alessio Del Pizzo


Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉: