-->

XX


Regia: Roxanne Benjamin, Sofia Carrillo, Karyn Kusama, St. Vincent, Jovanka Vuckovic



Antologia composta da 4 episodi, ognuno diretto da una regista diversa.

I vari episodi sono intervallati da un segmento in tecnica "stop motion" diretto da Sofia Carrillo, che ci mostra una casa per bambole vivente; questo episodio cornice sarà anche l'inizio e la conclusione del film. Non mi sento di dare una valutazione in quanto non assistiamo ad una vera e propria storia, ma solo a un susseguirsi di scene realizzate parecchio bene e che a volte riescono a risultare inquietanti.


1) THE BOX (Jovanka Vuckovic): Mentre è in viaggio in treno con la sua famiglia il giovane Danny si accorge dell'uomo che siede loro accanto; l'anziano individuo ha un grosso pacco rosso, il bambino dopo aver dato uno sguardo all'interno non sarà mai più lo stesso. 
L'episodio che ho preferito dell'antologia, buona la messa in scena, la trama è simpatica e abbastanza cattiva, non verranno date risposte sul perché succede cosa, ma il tutto aumenta il mistero e il fascino del segmento, anche se forse un maggior approfondimento avrebbe fatto prendere qualche punto.
Giudizio: 6/7


2) THE BIRTHDAY PARTY (Annie Clark): Una madre farebbe di tutto pur di far passare alla figlia problematica una fantastica festa di compleanno, anche nascondere il cadavere del marito rinvenuto nel suo ufficio poco prima. 
Sicuramente il segmento meno horror ma non per questo brutto, bravi gli attori, il livello tecnico è alto e alcune scene sono davvero fatte bene, nel complesso un episodio più che sufficiente. 
Giudizio: 6.5


3) DON'T FALL (Roxanne Benjamin): 4 amici fanno un escursione nel deserto; dopo aver trovato antiche pitture rupestri, una di loro verrà posseduta da qualcosa di sovrannaturale, la ragazza si trasformerà in un mostro alla caccia dei suoi ormai ex amici. 
L'episodio secondo me più debole, la trama è abbastanza identica a Primal un horror Australiano che di certo non brillava. Cosa che non mi è piaciuta per nulla è che se realizzi un segmento simile devi mostrare la violenza, mentre qua gli omicidi sono tutti fuori campo e anche se il mostro è fatto bene siamo sicuramente di fronte al corto meno riuscito anche se non inguardabile. 
Giudizio: 5/6


4) HER ONLY LIVING SON (Karyn Kusama): Una madre cerca di proteggere il suo unico figlio da una specie di setta che ha come intento quella di riportare il giovane al suo vero padre...
L'episodio in questione è quello su cui avevo più aspettative, soprattutto per via della regista che mi ha stregato col bellissimo The Invitation. Purtroppo pur non essendo di fronte ad un brutto episodio, anzi è fra i migliori del film, personalmente mi aspettavo qualcosa di più soprattutto per quanto riguarda la trama che a fine visione mi ha lasciato una sensazione di già visto. Sotto il punto di vista tecnico la Vuckovic ci sa fare, e su quello nulla da dire. 
Giudizio: 6.5


Nel complesso questa antologia al femminile è un'opera ammirabile sotto alcuni punti di vista, si vede che c'è una ricercatezza artistica nella fotografia, nella regia, nelle musiche e persino gli attori sanno tutti il fatto loro. Ma dal mio punto di vista il film non spicca, io avrei puntato molto di più su quello che doveva essere il fulcro dell'antologia ovvero "la femminilità" cosa che se estremizzata avrebbe reso questa antologia davvero unica, invece mi dispiace dire che purtroppo il film passa in seconda fascia se paragonato ad altri film recenti di genere come per esempio VHS, Abc's Of Death, Trick'r Treat, Tales Of Halloween, Holidays, Southbound, Three Extremes e Theatre Bizarre.

Il film resta comunque godibile soprattutto se si vede senza aspettative, cosa che io non ho fatto essendo XX una delle opere che più attendevo per questa stagione cinematografica. 

Da poco si sa che il film verrà rilasciato prossimamente anche in Italia per Midnight Factory e io sicuramente lo comprerò nonostante ne sia rimasto un po deluso. Mi sarebbe un sacco piaciuto vedere l'episodio delle Soska Sisters che erano previste all'interno del progetto fra i primi nomi coinvolti e poi misteriosamente scomparse.

Giudizio complessivo: 6.5
Buona visione,


Reviewhorrorita



Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉: