-->

Il Segreto Dei Suoi Occhi



Regia: Juan Josè Campanella


Trama iniziale
Un impiegato di tribunale ormai in pensione decide di scrivere un romanzo sul caso che segnò la sua vita e quella dei suoi colleghi: un triste omicidio di una
giovanissima quanto attraente ragazza: violentata, picchiata e quindi barbaramente uccisa. Il marito non riesce a capacitarsene e Benjamin non si dà pace finché non riesce a rintracciare l'assassino e ad affidarlo alla giustizia per rifilargli l' ergastolo. Ma a 25 anni di distanza persistono ancora molte ferite da ricucire e buchi da coprire..



Recensione critica
Vinto giustissimamente l'Oscar come miglior film straniero nel 2010 a scapito di altri come Il Nastro Bianco, questa storia è destinata ad entrarti nella pelle. Inizia un po' in sordina, introducendo il protagonista in una veste, quella dello scrittore, che vedremo poco per la durata del film. Gli si addice infatti molto di più il ruolo dell' investigatore sui generis con cui lo vediamo all'opera per tutto il resto del tempo. 

Ci si affeziona presto al suo personaggio: tanto impacciato e stupido in amore, altrettanto caparbio e onesto nel suo lavoro. Dialoghi spiazzanti aiutano a non annoiare mai lo spettatore in un caso alla fine di scarso interesse, in cui ti senti però coinvolto perché ognuno porta il proprio contributo alla sua risoluzione. 

Manca però qualcosa per assurgere alla categoria di capolavoro, elementi come una storia accattivante e più intrecciata, giochi di sguardi più convincenti e meglio sottolineati, per finire con spiegazioni maggiormente dettagliate sulle azioni dei personaggi. 


Consigliatissimo agli amanti di omicidi efferati e casi sepolti; sconsigliato a chi è allergico alle stanze di tribunale.


Giudizio complessivo: 8.1
Buona visione e alla prossima,

Bikefriendly




Trailer




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :