-->

Ocean's 8


Regia: Gary Ross

La moda di fare remake o seguiti tutti al femminile, sta diventando parecchio popolare. Se con il Ghostbusters di Paul Feig c'erano riusciti ma di poco, con l'Ocean's Eight di Gary Ross hanno fatto dei passi da gigante. 

Questo film non si può catalogare come un remake, ma bensì come un seguito della trilogia cult di Steven Soderbergh (che si sta facendo parecchio sentire ultimamente), perchè la protagonista in questione non è altro che la sorella di Danny Oceans, interpretata da Sandra Bullock

Non nutro gran simpatia per questa attrice, ma ammetto che qui è stata a dir poco perfetta, così come anche tutti gli altri membri del cast come Cate Blanchett, Sarah Paulson, Helena Bonham Carter, ma soprattutto le dee Anne Hataway e Rihanna, che migliora sempre di più di film in film. E poi dai, cioè, è Rihanna, non le puoi dire un cazzo. Sono state tutte bravissime e i loro personaggi sono uno più divertente dell'altro (forse quella che mi è piaciuta di meno è stata l'indiana).


Parlando del film in sè invece, non è all'altezza dei film di Soderbergh, però è pur sempre una gradevolissima commedia sulle rapine, che diverte ed intrattiene a dovere senza mai regalare momenti di noia. 

Non è però esente da difetti; la prima parte per esempio è un po' lenta ma funge da presentazione dei personaggi e preparazione del colpo e il finale a parer mio è un po' troppo frettoloso, ma nulla di così grave dai. 


Mi sono piaciuti anche la regia, anche se in certi punti tende a ricalcare quella di Soderbergh, ed il montaggio. 

In conclusione, Ocean's Eight si è rivelato essere un ottimo film, che non scade mai nel femminismo esagerato e fastidioso e che consiglio agli appassionati del genere, per una serata tranquilla e senza pretese. Se facessero un sequel, lo vedrei volentieri. 

Giudizio complessivo: 8
Buona visione,





Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento