-->

Serenity - L'Isola Dell'Inganno


Regia: Steven Knight

RECENSIONE

Pro

Baker Dill (Matthew McConaughey) è un pescatore di un isola dei Caraibi alla ricerca del tonno più grande mai pescato. Tutto procede in maniera abbastanza monotona, fin quando non arriva l’ex moglie Karen, con una richiesta piuttosto particolare. 

Dopo una prima parte introduttiva, abbastanza lenta e compassata, la pellicola inizia a girare, sempre con un ritmo piuttosto basso, ma con la trama che inizia ad ingarbugliarsi.

Il cast di altissimo livello riesce in parte a compensare questa eccessiva lentezza grazie a delle interpretazioni decisamente immersive: Anne Hathaway femme fatale e donna sofferente contemporaneamente come un dottor Jekyll e mister Hyde con i capelli biondi, e McConaughey eroe dannato alla ricerca della confusa verità.

Uno stile Noir piuttosto (forse troppo) audace che traspare nelle atmosfere patinate e nei dialoghi teatrali che nascondono una svolta narrativa inattesa.

Colpo di scena (anche se parzialmente prevedibile) che forse è il vero gioiellino della pellicola, un po’ Andrew Niccol un po’ Scorsese, con le dovute proporzioni ovviamente. 



Contro

Abbiamo trovato difficoltà nel riuscire ad identificare le parole giuste per affrontare i contro di questa pellicola. Nonostante il film presenti delle ottime basi per essere un lungometraggio decisamente di livello, usciti dalla sala, la sensazione di insoddisfazione era molto alta

Il ritmo è talmente altalenante che quasi viene il mal di mare: in alcuni tratti lentezza e ripetitività sono assolute protagoniste, bilanciate solo parzialmente da accelerate narrative interessanti. 

La teatralità di ogni conversazione, anche se probabilmente volontaria, carica oltre modo la sceneggiatura che risulta pesante e stomachevole alla lunga.

La trama, infine, richiamando ad alcuni cliché sia del genere noir che di quello marinaresco, produce un ibrido, che escludendo la svolta narrativa principale, risulta essere più una scopiazzata disorganizzata che un evoluzione del genere thriller.

Giudizio complessivo: 6-
Buona visione,



Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento