-->

Gli Occhi Degli Orologi


Autore: Giorgia Spurio

La grande guerra ha distrutto tutto.
Le città accolgono anime vaganti, vuote.
Gli alberi si disintegrano, il cielo è polvere.
Ovunque é contaminazione, silenzio, paura.

I sogni? Oltre quelle nuvole grigie, oltre quella coltre che tutto ha nascosto, per farli dimenticare, per far morire tutti nell'anima, nel cuore.

Un paesaggio post apocalittico dove i sorrisi sono chimere, i colori...Non si riconoscono. 
Dove l'aria è nera e l'inferno è in superficie.

Loro guardano
Loro vegliano
Loro puniscono
Loro annientano
Loro...Gli orologi.

Lei però ricorda...
Lei teme la notte perché è li che tutto torna vivo.
Si vede correre, sorridere con la sorella. Si sente accarezzare dal padre, accudire dalla madre.
"Scappa!" ed è così che tutto ha fine.
Il padre cammina incontro alla grande guerra, tornando alienato dagli affetti.
E lei... Lei è la sola a desiderare un nuovo inizio, un nuovo sole.

Non può morire la gioia dell'infanzia! 
Non si può lasciar morire l'amore e la speranza! 
Ed è così che incontrerà Frèd alla clinica Le Monde...Dove forse una nuova vita può germogliare.

Buona lettura,

I_Libri_Salvano


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento