-->

The Office


  • Anno: 2005-2013
  • Stagioni: 9
  • Puntate: 188
  • Genere: commedia

Dopo un mese ho finito questa esperienza, perché di questo si tratta, che si è rivelata straordinaria.

Ogni giorno avrò visto almeno cinque episodi e ogni volta che ne finivo uno non vedevo l'ora di guardarne un altro, e così è continuato per ben nove stagioni.


Non per la storia in sé che si rivela anche abbastanza semplice, quasi banale, ma basata su una grande idea originariamente trasposta per il piccolo schermo da Ricky Gervais con il suo The Office made in England, ma per i suoi meravigliosi personaggi, ognuno di essi con le proprie caratteristiche, potenzialità e punti di forza e soprattutto con la propria storia alle spalle e i propri segreti e tutto ciò li rende dei personaggi estremamente interessanti, bizzarri, alcuni grotteschi ma tutti divertenti e soprattutto irresistibili. 

Tutti legati da un grande legame che con il tempo mutua e si trasforma in qualcosa di molto più che banali rapporti lavorativi, anche perché qui niente è banale e niente è familiare e guardare un episodio diventerà una routine.


Oltre al grande legame che lega l'intero ufficio ci sono numerosissime sottotrame, relazioni tra vari personaggi che permettono anche allo spettatore di entrare in sintonia con tutto e tutti, interessante anche notare come cambino i protagonisti sia per quanto riguarda il loro carattere che proprio come facce perché nelle varie stagioni ci si concentra sempre su diversi personaggi nonostante alcuni si mantengano principali. 

Ciò che però più stupisce è l'estrema genuinità, credibilità, spontaneità, sensibilità con la quale è stato realizzato The Office sia per quanto riguarda la regia e la sceneggiatura che, soprattutto, le interpretazioni di ognuno degli attori che si immergono totalmente nei loro personaggi, tanto da renderli incredibilmente credibili nonostante le loro stravaganze; ogni attore è perfetto per il proprio ruolo e ciò si nota in ogni inquadratura. 


La prima stagione, di soli sei episodi, non convince del tutto ma dalla seconda in poi ogni problema viene risolto e da stagione a stagione la qualità cresce sempre più fino al suo apice con la settima stagione, o meglio fino al suo ventesimo episodio. Per quanto riguarda l'ottava si ha invece un leggero calo che viene stoppato nelle ultime, ottime, puntate della nona stagione. 

In generale si tratta in ogni caso di una una serie tv quasi perfetta, 188 episodi che finiscono prima che vorresti. 

Ora non mi resta che vedere quella inglese.

Buon divertimento,





Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento