-->

Dogman


Regia: Matteo Garrone

Presentato fuori concorso al festival di Cannes 2018, Dogman è il nuovo film di Matteo Garrone, ispirato alla violenta storia vera del “Canaro della Magliana”. 

Vado subito al sodo… Dogman è un capolavoro; uno dei migliori film italiani che siano mai stati fatti, nonché uno dei più belli dell’anno. Ammetto di non essere un grandissimo fan della cinematografia di Garrone, però qui mi ha davvero, ma davvero conquistato! 

Insieme a Sorrentino, è riuscito a riportare una ventata d’aria fresca al cinema italiano. Dogman è una pellicola cruda, violenta, angosciante e realistica. È la storia di Marcello, uomo mite e di piccola statura, che possiede una toelettatura per cani in un quartiere nella periferia di Roma. Marcello è amico di Simoncino, delinquente cocainomane che terrorizza gli abitanti del posto, e che coinvolge il protagonista in una serie di rapine. Marcello, ormai “devoto” a Simoncino, finirà con l’autoaccusarsi per salvarlo, scontando un anno di galera, perdendo tutto e tutti. Questo lo spingerà a vendicarsi.


La regia è magistrale; sono presenti tantissimi primi piani sui cani, ma pochissimi sulle persone, però ciascuno di essi presenta un volto cupo e sofferente (quello finale ad esempio). Garrone ha giocato molto sull’uso dei campi lunghi in gran parte delle inquadrature, cosa che mi è piaciuta da morire. Marcello Fonte ed Edoardo Pesce, sono stati entrambi strepitosi, e le loro interpretazioni reggono tutto il film. 


La fotografia è altrettanto cupa e malinconica, soprattutto nella scena finale. È limitato anche l’uso delle musiche, e questa cosa mi ha messo un’ansia pazzesca. Personalmente, di difetti non ne ho trovati, a parte forse una leggera lentezza nella parte iniziale del film, ma non lo catalogherei nemmeno come un difetto. 

Dogman è la perfetta dimostrazione, che con un po’ d’impegno e buona volontà, si può tirar fuori qualcosa di buono. Era ora che l’Italia si desse na svegliata, e quest’anno credo che sarà la sua ripresa (tralasciando il ritorno di Boldi e De Sica insieme sul grande schermo, ma questo è tutto un altro discorso). 

Giudizio complessivo: 9.5
Enjoy,





Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento