-->

A Misura D'Uomo


Autore: Roberto Camurri

Vite semplici che lottano in una quotidianità fatta di sostegno, amicizie, amori, sensi di colpa, paure.

C’è chi vede qualcuno che non c’è più, incapace di sganciarsi dal passato e dalla convinzione che tutto sia ancora immutato. C’è chi aspetta inutilmente un «​è stato bello fare l’amore» ma, per lui, è solo una scopata. C’è qui in mezzo alla neve chi si avventura, senza pensare, senza paura perchè sa che deve aiutare un uomo che sta perdendo la dignità e c’è quest’uomo che, affranto, si arrende all’inevitabile incapacità di movimento ​causata dai troppi anni che porta sulle spalle. C’è chi ama sedersi in silenzio, con l’amico d’infanzia, perchè non dimentica, perchè certe date continuano a tornare, perché le foto sono un tormento e non basta nasconderle nello sgabuzzino per seppellirle.

E c’è l’amico, che sa. Sa che in quel momento conta solo una bottiglia di vino e l'arrivo di quelle lacrime, di quel dolore che sembra non sfogarsi mai.

Questa è anche la storia di chi ha visto il proprio sogno trasformarsi in un silenzio assordante e, cosi fragile, lascia il proprio corpo in balia del cibo e il cuore all'inevitabile declino.

Tanti personaggi, tante emozioni in diversi racconti apparentemente scollegati.

Uomini, donne, giovani, anziani che intrecciano le loro strade con i principali protagonisti della vicenda: Anela, Davide, Valerio.

Un libro che va vissuto capitolo per capitolo quasi fossero storie indipendenti, perchè sono quelle singole esistenze di Fabbrico, che contano. Così simili alle nostre, noi tutti così vulnerabili, fragili...umani.

Un libro che emana pensieri, delusioni, dolori, fantasmi, tradimenti, ma anche la magica bellezza di ogni semplice e piccola azione. ​

​Lettura impegnativa, introspettiva.

O si ama o si odia. Nessuna mezza misura. ​

Buona lettura,




Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento